PARMA-SPEZIA 0-0

Al Tardini l’anticipo della 21° giornata di Serie B finisce 0-0 tra Parma e Spezia, per i padroni di casa si tratta del quarto pareggio consecutivo, il terzo senza segnare, ma vista anche l’inferiorità numerica per tutto il secondo tempo sono riusciti a portare a casa un punto importante per la classifica.

Il primo tempo è povero di azioni. L’unica vera azione di vede al 37° sul tacco di Granoche, che fallisce da pochi passi. Pochi minuti più tardi nel Parma viene espulso Locatelli per somma di ammonizioni, dopo aver toccato il pallone con il braccio.
In inferiorità numerica è lo Spezia che cerca di sbloccare il risultato, ma i padroni di casa riescono a chiudersi bene in difesa e a rendersi pericolosi sul finale di partita. Bravo in questa occasione Di Gennaro che para su Insigne e Pessina che mura sulla ribattuta di Baraye.
Gli ospiti non sfruttano l’occasione dell’uomo in più e il risultato non si schioda dalla parità.

ENTELLA-NOVARA 2-1

Il Novara parte bene ma finisce nel peggiore dei modi questa partita. Ad inizio match la squadra ospite si ritrova subito in vantaggio grazie a Dickmann. Errore di Maniera dal limite dell’area che calcia male, favorendo così Dickmann che con uno scavetto manda in rete il pallone.

L’Entella nella ripresa sembra poco reattiva e spenta, ma alla prima vera occasione da gol riesce a segnare, durante il miglior momento del Novara. Cross da destra di Belli, tocca Crimi e in mezzo all’area De Luca in sforbiciata la mette alle spalle del portiere avversario.
Dopo il pareggio la partita la continua a fare sempre il Novara che in alcune occasioni vanno vicine al gol, ma al 36° sono ancora una volta i padroni di casa a trovare la via del gol. Currarino crossa da sinistra per La Mantia che brucia tutti e segna il gol del vantaggio.

Il Novara prova a recuperare, Corini inserisce Da Cruz, ma l’attaccante in due minuti riesce a farsi espellere, prima facendo un fallo ad un avversario e poi applaudendo l’arbitro per l’ammonizione, facendo finire la partita alla propria squadra in inferiorità numerica.

CARPI-BARI 0-0

Pareggio a reti bianche anche tra Carpi e Bari. Risultato che fa felice solo il Carpi, mentre il Bari si vede scappare a +5 il Palermo e scivolare nella quarta posizione.
La squadra di Grosso domina la gara per 90 minuti, ma in tutte le occasioni viene stoppata sul finale dalle parate di Colombi.

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here