CREMONESE – BRESCIA 2-0

Nella decima giornata di serie B, il Brescia in piena crisi di risultati va a casa della Cremonese: derby lombardo che manca dal 2006, quando le due squadre colsero un pareggio.

Cremonese in campo con il tradizionale 4-3-1-2 con Brighenti e Mokulu in attacco, con Piccolo in cabina di regia.
Tra le rondinelle, rientra Caracciolo che assieme a Rivas e Furlan completa il terzetto d’attacco.

Parte forte il Brescia, deciso a riscattare le prestazioni deludenti delle ultime giornate: al 16′ Somma colpisce un palo. Azione personale dell’esterno delle rondinelle che va via a Cavion e calcia in porta dalla distanza: sfiorato un gol pazzesco dal numero 3.
Ci prova la Cremonese, che va vicinissimo alla rete grazie ad un’autotraversa di Gastaldello su cross dalla destra di Almici.
Al 30′, Mokulu ad un passo dal vantaggio: l’attaccante vince il duello fisico con Somma e Maccarello, si gira ed entra in area di rigore ma il tentativo di scavalcare Minelli esce di un soffio.
Nuova occasione per i grigiorossi al 32′ con Brighenti che anticipa Maccarello e colpisce di testa mettendo sul fondo.
Al 35′ gol annullato a Gastaldello sugli sviluppi di un calcio di punizione: il difensore al momento del tiro era in netta posizione di fuorigioco.
Sul cambio di fronte, la Cremonese non perdona e fredda Minelli per l’1-0: azione personale di Piccolo che salta secco Gastaldello, entra in area e batte il portiere con un diagonale impeccabile.

Primo tempo che si conclude sull’1-0: match combattuto tra le due squadre, con un gol e due pali colpiti.

L’inizio della seconda frazione di gara viene posticipato a causa di un blackout allo Zini: alla ripresa, cambio di corsia per gli attaccanti di Marino con Rivas a destra e Forlan a sinistra. La novità non sortisce gli effetti sperati, la Cremonese è ancora in avanti alla ricerca del secondo gol: occasione al 49′ con Mokulu che tenta la girata in area di rigore, Minelli esce tempestivamente e riesce ad anticipare Marconi pronto a battere in rete. Ancora occasione per i grigiorossi con Almici, che calcia in porta da posizione decentrata, il portiere delle rondinelle respinge in tuffo e Mokulu liscia la conclusione. Ci prova anche Cavion su imbocco dell’attaccante 14 della Cremonese: si accende una mischia risolta da una girata di Brighenti di poco alta.
Al 70′ i grigiorossi raddoppiano con Claiton, bravo a scegliere il tempo dello stacco dopo calcio d’angolo e freddare il portiere con un preciso colpo di testa.
Finisce 2-0: storica vittoria della Cremonese contro il Brescia dopo 29 anni. Secondo posto momentaneo per la formazione di Tesser con 16 punti. Terzo ko di fila per le Rondinelle.

 

BARI – CITTADELLA 4-2

Bari e Cittadella, entrambe appaiate a quota 13 punti, si sfidano al San Nicola: granata reduci da una sconfitta interna contro la Cremonese, i biancorossi vengono invece da un pareggio contro la Pro Vercelli.
3-4-3 per il Bari, con GalanoCissè ed Improta in attacco. 4-3-1-2 per i veneti con Chiaretti alle spalle di Arrighini e Kouamé.

Pronti, partenza, via: Cittadella subito in vantaggio! Cross da calcio piazzato di Chiarietti, Salvi svetta di testa e batte sul primo palo Micai.
Al 19′, Basha pareggia su calcio piazzato: bel movimento di Cissè che dà la possibilità al numero 8 di colpire di testa indisturbato.
Ci prova ancora il Bari, il portiere del Cittadella si mette in evidenza su un tiro da distanza ravvicinata di Galano ben servito in profondità di Basha: salva Pelagatti a porta grantsguarnita.

Primo tempo che finisce in parità sul punteggio di 1-1.

Le squadre rientrano in campo ed è subito Bari: palla persa dal Cittadella, la sfera arriva a Improta che da pochi passi batte Alfonso. E’ 2-1.
Cittadella vicino al pareggio, ma i granata fanno tris con Galano che da pochi passi fredda il portiere veneto. E’ festa al San Nicola!
Al 77′, il Bari chiude la partita con la doppietta di Basha: cross dalla bandierina, sponda di Cissè, tiro di sinistro dai 20 metri di Basha che non lascia scampo ad Alfonso. E’ poker granata!
Prima del fischio finale, il Cittadella prova a riaprire la partita con Pasa che batte in girata Micai.

Vittoria importantissima della squadra di Fabio Grosso, che vola nelle zone altissime della classifica.

Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here