Negli anticipi dell’VIII giornata di Serie B la Salernitana viene fermata in casa dall’Ascoli mentre il Cesena batte lo Spezia.

 

SALERNITANA – ASCOLI 0-0

Iniziano meglio i padroni di casa che riescono a segnare per ben due volte nel primo quarto d’ora con i colpi di testa di Rodriguez e Bocalon ma l’arbitro annulla entrambe le reti per fuorigioco; i granata continuano a dominare nel possesso palla mentre l’Ascoli non sembra riuscire a reagire ma al 25′ conquista un calcio di rigore per un tocco di mano di Zito in area su tiro di Varela: dal dischetto si presenta Rosseti ma il suo tiro viene parato da Adamonis.

Si va all’intervallo sullo 0-0, nella ripresa l’Ascoli prova ad uscire dalla propria metà campo con un contropiede che porta alla conclusione Carpani ma il suo tiro termina sul fondo; la Salernitana risponde al 66′ con Rodriguez che riesce a segnare su assist di Sprocati ma anche questa volta l’arbitro annulla per posizione di offside.

Nel finale la squadra di Fiorin prende coraggio e inizia ad attaccare con continuità nella metà campo avversaria, all’80’ Sprocati impegna Lanni con un bel destro a giro mentre all’86’ ci prova Buzzegoli su punizione ma la palla termina di poco a lato.

Dopo 3′ di recupero termina così 0-0 la sfida tra Salernitana e Ascoli, un pareggio positivo per entrambe le squadre che allungano la loro serie di risultati utili consecutivi e si portano rispettivamente a quota 9 e 8 punti in classifica.

 

CESENA – SPEZIA 1-0

All’Orogel Stadium iniziano meglio gli ospiti che si portano subito in attacco con Maggiore ma il suo tiro viene controllato da Agazzi, successivamente il gioco si sviluppa in maniera frammentata con molti capovolgimenti di fronte che portano entrambe le squadre ad attaccare l’area avversaria: al 15′ Marilungo riesce ad entrare in area ma poi viene fermato, i padroni di casa rispondono con l’iniziativa di Kupisz ma il suo tiro viene deviato in corner.

Nel finale di primo tempo il Cesena attacca con più continuità e al 33′ trova il vantaggio grazie a Schiavone che ribadisce in rete al volo una respinta non perfetta di Bassi da calcio d’angolo; lo Spezia accusa il colpo e lascia l’iniziativa del gioco agli uomini di Castori che continuano ad attaccare fino all’intervallo.

Nella ripresa gli ospiti provano ad attaccare alla ricerca del pareggio ma attuano un gioco molto falloso che non porta grandi pericoli per la retroguardia avversaria, l’uomo più pericoloso è Vignali che al 61′ prova il tap-in dopo il colpo di testa di Ceccaroni ma non riesce a concretizzare.

Nel finale i padroni di casa riprendono in mano il pallino del gioco e ritornano a riversarsi nella metà campo avversaria, al 71′ Konè non riesce a finalizzare un bel contropiede e all’84’ Laribi conclude a botta sicura su errore di Ceccaroni ma il tiro viene respinto in corner.

Dopo 5′ di recupero termina 1-0 la sfida tra Cesena e Spezia, la squadra del nuovo allenatore Castori interrompe la serie negativa di tre sconfitte consecutive in Serie B e sale a 7 punti in classifica mentre i liguri rimangono fermi a quota 10.

 

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here