Seoul: la pioggia storica trasforma le strade in fiumi e provoca 8 morti

0
326

Alcune delle piogge più intense degli ultimi decenni hanno sommerso Seoul. La regione della capitale della Corea del Sud, trasformando le strade in fiumi intasati dalle auto e provocando inondazioni a cascata nelle stazioni della metropolitana.

Auto e autobus abbandonati a Seoul

Sono stati sparpagliati per le strade mentre l’acqua si è ritirata e i lavoratori hanno sradicato alberi. Mentre tutto il fango e detriti, hanno usato gli escavatori e bloccato strade e marciapiedi interrotti. Emessi avvisi di frana in quasi 50 città e paesi, mentre 160 sentieri escursionistici a Seoul e nella provincia montuosa di Gangwon sono stati chiusi.

Dichiarazioni del presidente Yoon Suk Yeol

“Le forti piogge dovrebbero continuare per giorni. Dobbiamo mantenere il nostro senso di allerta e rispondere con il massimo sforzo”, ha detto il presidente Yoon Suk Yeol. Al quartier generale delle emergenze del governo. Ha diretto l’attenzione dei funzionari sulle aree vulnerabili a smottamenti o inondazioni. E sulla riduzione dei pericoli delle strade e delle strutture già danneggiate per prevenire ulteriori morti.

La maggior parte dei servizi della metropolitana di Seoul sono tornati al normale funzionamento

Ma decine di strade sono state chiuse per problemi di sicurezza. L’esercito era pronto a schierare truppe per aiutare con gli sforzi di recupero se richiesto dalle città o dai governi regionali. Ha detto il portavoce del ministero della Difesa Moon Hong-sik.

La pioggia è iniziata lunedì mattina e si è intensificata nel corso della serata

Al calar della notte, le persone stavano guadando acque alte fino alle cosce nelle strade di Gangnam. Uno dei quartieri degli affari e del tempo libero più vivaci di Seoul, dove automobili e autobus erano bloccati in acque color fango. I pendolari sono stati evacuati mentre l’acqua scendeva a cascata dalle scale della stazione della metropolitana di Isu come una cascata. Nella vicina città di Seongnam, un pendio indebolito dalla pioggia è crollato in un campo di calcio universitario.

I soccorritori non sono riusciti a raggiungere tre persone

Due sorelle sulla quarantina e una ragazza di 13 anni, che hanno chiesto aiuto prima di annegare in una casa seminterrata nel distretto di Gwanak. Nel sud di Seoul, lunedì notte. Un’altra donna è annegata nella sua casa nel vicino distretto di Dongjak. Dove un impiegato pubblico è morto mentre ripuliva gli alberi caduti, probabilmente per folgorazione. Choi Seon-yeong, un funzionario dell’ufficio del distretto di Dongjak, ha detto che non era immediatamente chiaro se l’acqua fosse elettrificata. A causa di una fonte di alimentazione danneggiata o dell’attrezzatura che l’uomo stava usando.

Tre persone sono state trovate morte tra i detriti delle frane

E una stazione degli autobus crollata nelle vicine città di Gwangju e Hwaseong. Quattro persone sono scomparse nel distretto di Seocho, nel sud di Seoul. Che ospita anche la residenza privata di Yoon, e secondo il suo ufficio. Ha trascorso ore al telefono ricevendo briefing impartendo istruzioni durante la notte mentre la pioggia inondava. Alcune strade vicino alla sua vetta -complesso di appartamenti in aumento.

Quasi 800 edifici a Seoul e nelle città vicine sono stati danneggiati

Mentre almeno 790 persone sono state costrette a evacuare dalle loro case, ha affermato il Ministero dell’Interno e della Sicurezza. L’agenzia meteorologica del paese ha mantenuto un avviso di forti piogge per l’area metropolitana di Seoul e le regioni vicine e ha affermato che le precipitazioni potrebbero raggiungere da 5 a 10 centimetri all’ora (da 2 a 4 pollici) in alcune aree. Ha detto che circa 10-35 centimetri (da 4 a 14 pollici) di pioggia in più erano previsti nella regione della capitale fino a giovedì.

Più di 43 centimetri (17 pollici) di pioggia sono stati misurati nel distretto Dongjak

Il più colpito di Seoul da lunedì a mezzogiorno di martedì. La precipitazione oraria in quell’area ha superato i 14 centimetri (5,5 pollici) ad un certo punto lunedì notte, che è stato il più alto acquazzone orario misurato a Seoul dal 1942.

I temporali hanno colpito, oltre che Seoul, anche la Corea del Nord

Dove le autorità hanno emesso allarmi per forti piogge per le parti meridionali e occidentali del Paese. Il quotidiano ufficiale Rodong Sinmun del Nord ha descritto la pioggia come potenzialmente “disastrosa” e ha chiesto misure per proteggere i terreni agricoli e prevenire le inondazioni sul fiume Taedong, che scorre attraverso la capitale, Pyongyang.