Selvaggia Lucarelli, la sua vita è una “Stanza Selvaggia”

Conosciuta per i suoi post graffianti, Selvaggia Lucarelli paga lo scotto di chi non vuole starsene in silenzio. Molto seguita sui social con il nickname "StanzaSelvaggia", una vita costantemente sotto i rifettori, spesso criticata per il coraggio di dire sempre ciò che pensa.

0
798

I suoi post diretti e di sovente avvelenati sono tra i più seguiti di Twitter. Ospite richiestissima nei talkshow per la sua capacità di esprimere opinioni con schiettezza e senza doppi sensi, Selvaggia Lucarelli compie oggi il suo 46esimo anno all’insegna della visibilità pubblica e la presenza costante sui dibattiti social.

Salita spesso agli onori delle cronache, Selvaggia vanta una carriera nel mondo dello show-business. Ma ciò che l’ha resa famosa al grande pubblico è la capacità di essere amata ed odiata per le sue sferzanti opinioni in cui si schiera nettamente a favore o contro tematiche di attualità e politica.

La poliedricità di Selvaggia Lucarelli si esprime nel suo essere opinionista, scrittrice, blogger, giornalista, conduttrice e attrice. Originaria di Civitavecchia, ha esordito alla fine degli anni novanta come attrice teatrale grazie anche al compagno Max Giusti, con il quale condivideva la passione per la regia e recitazione.

Il blog

Ma è stata la scrittura a proclamarla giovane donna talentuosa attraverso il suo blog “Stanza Selvaggia”, una sorta di giornale-diario in cui raccoglie i suoi pensieri ironici e taglienti sul mondo dello spettacolo. Sono poi susseguite collaborazioni per alcune delle più rinomate testate giornalistiche tra cui Il tempo, Max e Libero.

Invitata come “ospite” e nel ruolo di opinionista dalle trasmissioni televisioni, la Lucarelli comincia a guadagnarsi fama e notorietà per la sua dialettica e arguzia nel sapersi esprimere.

Inizia così la sua carriera non solo televisiva ma anche radiofonica, come co-conduttrice di molte emittenti radio tra cui Radio 2.

Nel 2004 viene pubblicato un libro dalla Mondadori “Mantienimi, aiutami a preservare la mia moralità”, una raccolta dei suoi post di impronta satirica pubblicati sul web e sulla carta stampata. Nel 2006 Selvaggia conquista ancora più notorietà per la sua partecipazione al reality show condotto da Barbara D’Urso “La Fattoria”.

Sempre nel 2004 convola a nozze con Laerte Pappalardo, figlio del cantante Adriano Pappalardo, l’indimenticabile cantautore del singolo “Ricominciamo”. Dalla relazione con Laerte (dal quale si è poi separata nel 2007) è nato Leon nel 2005.

Le critiche del figlio a Salvini

Ed è proprio il figlio quindicenne Leon ad essere salito di recente agli onori della cronaca. Lo scorso 5 luglio, sarebbe infatti intervenuto durante un’iniziativa leghista a Milano presenziata dal senatore Matteo Salvini. Il giovane avrebbe criticato e provocato apertamente il politico facendo intervenire le forze dell’ordine che lo avrebbero invitato a presentare le proprie generalità e ad andarsene. La kermesse, ripresa da telefonini e telecamere e pubblicata su tutti i media, avrebbe scatenato l’ira dei social.

Deferita dall’ordine dei giornalisti

A causa di questa vicenda, sono stati presi provvedimenti da parte dell’ordine dei giornalisti che hanno deferito la madre (presente all’accaduto) per aver reso possibile l’identificazione di suo figlio minorenne a mezzo stampa, violando la Carta di Treviso.

Di seguito il commento di Selvaggia all’accaduto su Twitter:

“Quindi: mio figlio dice la sua a Salvini, senza che nessuno sappia chi è. La polizia lo costringe a dire nome e cognome di fronte e telecamere e 100 persone. Alcun siti e la Lega pubblicano nome e video. Io solo DOPO spiego cosa è successo e vengo deferita dall’odg. Geniale.”

Selvaggia, dopo molte collaborazioni giornalistiche, era diventata giornalista pubblicista regolarmente iscritta all’albo lo scorso 2019.

Le querele

La Lucarelli non è estranea a procedimenti giudiziari, infatti la sua franchezza nell’esprimersi l’ha vista condannata in primo grado per diffamazione nei confronti della vincitrice di Miss Lazio 2010 Alessia Mancini. Durante l’edizione di Miss Italia 2010, la giornalista avrebbe infatti accusato la miss di essere transessuale provocando le lacrime della giovane in diretta.

Nel 2017 Selvaggia Lucarelli viene inizialmente condannata e poi assolta per diffamazione aggravata nei confronti di Barbara D’Urso. L’opinionista avrebbe paragonato l’ingresso della showgirl alle Invasioni Barbariche della Bignardi al pari dell’applauso del pubblico alla bara di Priebke.

“StanzaSelvaggia” il nickname su Twitter

Selvaggia è da sempre criticata, osannata e contestata allo stesso tempo, come tutte le donne che credono fermamente nella libertà di opinione. Non ha paura di esprimere le sue idee e si batte con ogni mezzo per difenderle. Twitter è in assoluto il suo diario preferito ove esprimersi liberamente, un diario accessibile a chiunque, dove non ha paura del confronto. Consapevole delle reazioni a volte esagerate e offensive dell’opinione pubblica, subisce impassibile le critiche dei lettori e di chi non la pensa come lei.

Non è solo una potentissima influencer, ma una grande donna carismatica abile nel tenere testa agli uomini e capace di gestire al contempo il ruolo di mamma e di personaggio del mondo dello spettacolo.

La Lucarelli è bersaglio costante degli haters, che si scagliano contro chi ha il coraggio di dire la sua. Ma lei lo sa, che questo è il prezzo da pagare per chi vuole dire solo ciò che pensa.

Commenti