Seconda Operazione antidroga dei Carabinieri di Catania

0
194
Seconda Operazione antidroga

Seconda Operazione antidroga dei Carabinieri di Catania. Le donne spacciavano con i figlioletti in braccio Le vedette, se “poco attente” sul lavoro, venivano picchiate e sbeffeggiate sui social dal capo del gruppo criminale.

Seconda Operazione antidroga eseguita stamani dai Carabinieri di Catania, che ha consentito l’arresto di 25 persone, ha permesso altresì di delineare la partecipazione attiva nell’organizzazione di tre donne fra cui la moglie e la cognata del capo piazza, le quali gestivano i guadagni, occultando il denaro incassato, nonché affiancavano e talvolta sostituivano gli uomini della famiglia nel controllo ed organizzazione delle attività, non curandosi affatto, in alcun frangenti, della presenza dei figlioletti in tenera età.

Giarre (Catania) – Cittadini ripuliscono le strade della cenere

Autostrada Palermo-Catania – Auto sfonda guardrail e cade dal viadotto: un ferito

Catania – Nuova eruzione pioggia di cenere su tutta la zona catanese (Live Video)

Alcune delle vedette, inoltre, erano state picchiate e costrette a subire derisioni ed
umiliazioni di vario genere per mano del capo piazza che immortalava il tutto con il proprio cellulare e ne postava i video sui social, al fine di avvalorare pubblicamente la loro posizione di subordinazione (uno di essi era stato costretto addirittura a “tuffarsi” nel
contenitore dell’immondizia oppure a farsi avvolgere il volto con del nastro isolante, etc.).