Seconda edizione del premio letterario Qulture ti [email protected] Ghirlanda di Libri

0
381
Seconda edizione del premio letterario

Seconda edizione del premio letterario Qulture ti [email protected] Ghirlanda di Libri. La parte del leone l’hanno fatta i racconti brevi.

Seconda edizione del premio letterario oltre 150 lavori sono i numeri che hanno caratterizzato questa edizione del premio letterario. La parte del leone l’hanno fatta i racconti brevi, con oltre 100 lavori iscritti tra racconti singoli e raccolte, una forma letteraria che sta incontrando sempre più interesse da parte di autori e lettori.

Forse non è un caso che l’anno scorso il Ghirlanda’s Choice sia stato assegnato alla raccolta “Schegge” di Maddalena Marcarini, giovane e talentuosa autrice di Cusano Milanino. Il racconto breve sta coinvolgendo sempre più i lettori e si sta ritagliando uno spazio tutto suo nel panorama letterario, pur incontrando ancora molte resistenze. Se si impara ad andare oltre al pregiudizio che relega il racconto a “romanzo non compiuto”, si può scoprire che, se ben scritto, può essere molto più immersivo di un romanzo vero e proprio, lasciando alla fine al lettore un piacevole senso di appagamento emozionale. 

È proprio questo il senso dei numeri legati alla seconda edizione di Qulture ti [email protected] Ghirlanda di Libri, il premio letterario nato dalla collaborazione, spontanea e satura di stima reciproca, tra l’Associazione Qulture di Carrara, Felici Editore e l’Associazione LeGhirande. Anche quest’anno la partecipazione al premio è stata caratterizzata da una provenienza geografica variegata, dal Friuli Venezia Giulia alla Sicilia, passando per Bergamo, Como, Bologna, Firenze, Lucca, Napoli, Salerno, Taranto e molte altre città.

La parte del leone, come nell’edizione 2020, l’hanno fatta la provincia di Milano – che ospita la Fiera dell’editoria Una Ghirlanda di Libri – e Carrara, dove ha la sede principale l’Associazione Qulture. Le iscrizioni, come abbiamo accennato, si sono suddivise in più di 100 racconti brevi, tra racconti singoli e raccolte, 32 poesie e 15 romanzi che sono stati inviati alle Giurie del premio.

Una Ghirlanda di Libri: Fiera dell’Editoria Indipendente di Cinisello Balsamo

Lauren Crowe rischia licenziamento per dei libri su LGBTQ

Le tre giurie, alle quali sono state assegnate le categorie Poesie, Racconti e Romanzi/Raccolte, sono così composte: Marco Ciaurro, Marilina Giaquinta, Carla Natale e Stefano Peressini, per la sezione Poesia; Manola Ceccarelli, Marilina Giaquinta, Monica Piccini, Michela Rossi e Giangiacomo Tedeschi, per la sezione Racconti; Alessandro Ferrari, Annalisa Giromella, Iole Simone, Giangiacomo Tedeschi e Giorgio Vanni per la categoria Romanzi/Raccolte di racconti.

In quest’ultima categoria, la Giuria ha individuato 6 finalisti, 3 romanzi e 3 raccolte di racconti, che sono stati inviati a Giuseppe Lupo, Giuseppe Lo Castro e Cristina Savettieri, importanti figure nel campo della critica letteraria italiana: a loro il compito di decretare il vincitore assoluto. 

I finalisti e i vincitori verranno proclamati all’interno della cerimonia di premiazione che si terrà sabato 25 settembre dalle ore 10,30 presso la Sala Rossa di Villa Casati Stampa di Soncino, piazza Soncino 5 a Cinisello Balsamo. A seguire, verrà annunciato anche il vincitore del Ghirlanda’s Choice 2021, il premio dell’Associazione LeGhirlande che premia con la pubblicazione il miglior lavoro di un autore della provincia milanese. Al termine, la presentazione al pubblico dei lavori vincitori della scorsa edizione, pubblicati da Felici Editore e inseriti nelle collane di Associazione Qulture: “La sua essenza era musica” di George Gavrilita, collana Quetzal; “Asbestos” di Titti Federico, collana AcquaRagia; “Il marchio del Blocco Est” di Fabiana Ratti, collana Quetzal.