Sculture subacquee a Cipro: un progetto ambientale

Nei pressi della spiaggia di Pernera sono collocate delle statue che attirano pesci e microrganismi

0
415
Sculture subacque a Cipro
Il progetto dell'artista Jason deCaires Taylor (dall'account Facebook dell'artista)

Jason deCaires Taylor ha realizzato le sculture subacquee a Cipro del Museo “Ayia Napa”. Alcune statue rappresentano delle piante e formano una foresta sottomarina, mentre altre sono la personificazione del futuro.


Con Disney “Luca” a Monterosso: scultura subacquea


Che scopo hanno le sculture subacquee a Cipro?

Il progetto non ha soltanto una valenza artistica, ma anche ambientale perché mira ad arricchire la biodiversità marina. Infatti, Jason deCaires Taylor si è avvicinato a un movimento di eco-arte che promuove l’interazione tra le opere e l’ambiente circostante. Il Parco di “Ayia Napa” si trova in una zona protetta nei pressi della spiaggia di Pernera, un lido sabbioso dalle acque pulite e poco profonde. Un vero paradiso per gli appassionati di attività subacque, dallo snorkelling al sub.

Jason deCaires Taylor

L’artista è impegnato nella salvaguardia dell’ambiente marino e realizza sculture che col tempo assomigliano a barriere coralline. La distruzione del reef australiano ha colpito Jason che ha cominciato a creare sculture che mettono in relazione l’uomo e l’ambiente. L’inquinamento degli oceani, la distruzione degli ecosistemi sono i temi che affronta realizzando statue da posizionare in aree sensibili. Nel Tamigi, in prossimità del ponte di Vauxhall, ha collocato alcune opere che con l’abbassarsi dell’acqua riemergono. Rappresentano i cavalieri dell’Apocalisse e fanno riferimento all’impatto dei combustibili fossili sul Pianeta.

Le opere ad Ayia Napa

Nell’area marina protetta di Cipro l’artista ha collocato 93 statue che si ispirano ai miti greci. Jason ha scelto materiali eco-compatibili per realizzare le sculture, sassi e conchiglie a Ph neutro, in modo che non alterino il fondale. Così facendo attira le creature marine e i microrganismi che si installano sulle opere e si riproducono. Il museo sottomarino permette quindi di verificare la biodiversità della zona e monitorare le specie a rischio. La varierà delle specie viventi nel Mediterraneo ha subìto un impoverimento negli ultimi decenni e deCaires Taylor lo mostra al mondo. I bambini sono raffigurati mentre giocano nella foresta usando delle telecamere.