Scoperto deposito di pezzi di carrozzeria e pneumatici rubati: arrestato 24enne di Pomezia

0
370
scoperto deposito

I Carabinieri della Compagnia di Castel Gandolfo hanno scoperto deposito di pezzi di auto rubate. Arrestato un 24enne di Pomezia, con precedenti, con l’accusa di furto aggravato e ricettazione.

I militari, nel corso di uno dei quotidiani servizi di controllo del territorio, sono stati inviati dalla Centrale Operativa in via Noris, dove un cittadino aveva segnalato un furto in atto su autovettura. Arrivati sul posto, i Carabinieri hanno effettivamente notato lungo la strada indicata una Smart, sollevata con un crick manuale, a cui avevano rubato le ruote anteriori. E successivamente un scoperto deposito di pezzi rubati da varie auto.

Arrivati sul posto, i Carabinieri hanno effettivamente notato lungo la strada indicata una Smart, sollevata con un crick manuale, a cui avevano rubato le ruote anteriori. Durante il sopralluogo, poco lontano, i militari hanno visto un’utilitaria allontanarsi dalla zona a gran velocità, decidendo, quindi, di fermarla per un controllo: alla guida dell’auto è stato trovato il 24enne che stava trasportando le due ruote appena rubate dalla Smart, altre parti meccaniche e alcuni arnesi.

Anziana signora rapinata nel quartiere Monteverde Roma

Arrestato 60enne nascondeva droga nel suo albergo a Roma

Allargando gli accertamenti sul suo conto, i Carabinieri hanno individuato un garage di cui il giovane ladro aveva la disponibilità, ubicato in via Biroli, dove è stato scoperto un vero e proprio magazzino di pezzi di ricambio per auto ritenuti rubati su auto in sosta. Sono state sequestrate complessivamente 24 ruote complete di cerchi e pneumatici e numerosi fari, volanti, cruscotti e parti di carrozzeria provenienti da auto Smart e Volkswagen, che il 24enne rivendeva anche su alcune piattaforme online e su cui i militari stanno eseguendo i dovuti accertamenti. 

Per il giovane sono scattate le manette ai polsi ed è stato trasferito in caserma, dove attende di essere sottoposto al rito direttissimo.