Scoperto bunker nazista a Lublino durante la costruzione di un parcheggio

0
214

Durante degli scavi per la costruzioni di un parcheggio sotterraneo è stato scoperto un bunker nazista nei pressi della città di Lublino.

Cosa hanno trovato nel bunker nazista scoperto?

All’interno hanno trovato proiettili appartenenti a truppe naziste e sovietiche. Sono stati questi indizi a portare i ricercatori a credere che la costruzione avrebbe potuto essere il luogo di aspri combattimenti nel 1944. Il bunker è stato scoperto sette metri sotto l’ex Gruppo delle Scuole di Abbigliamento e Tessuti. Stavano lavorando alla costruzione di un parcheggio sotterraneo per quello che sarà un nuovo blocco abitativo.

Come era fatto il bunker?

La vasta costruzione in legno era costituita da una scala da cui si accedeva da tre corridoi sotterranei, ciascuno con pareti e soffitti rivestiti da travi in ​​legno. Dariusz Kopciowski, il conservatore dei monumenti di Lublino, ha scritto sui social media: “I tunnel sono stati scavati usando un metodo minerario. Dopo aver concordato l’ulteriore metodo di studio e documentazione di una scoperta così insolita con l’ufficio del conservatore, gli archeologi hanno iniziato a esplorare l’interno di uno dei corridoi”. Al cosiddetto “livello di utilità“, gli archeologi hanno trovato diverse bottiglie di acqua minerale, prodotte in Germania e nella Repubblica Ceca, nonché i resti di munizioni sparate sia dalla Wehrmacht che dalle armi dell’Armata Rossa.


Il massacro di Sobibor: un tentativo di rivolta “riuscito”


I tedeschi a Lublino

Dopo l’invasione della Polonia da parte dell’Unione Sovietica le forze sovietiche occuparono la Polonia orientale fino all’estate del 1941, quando furono cacciate dall’esercito tedesco durante l’operazione Barbarossa. L’area rimase sotto l’occupazione tedesca fino a quando l’Armata Rossa non la riconquistò nell’estate del 1944.

Il futuro della scoperta

A seguito della scoperta, i lavori di costruzione sono stati rinviati. Kopciowski ha dichiarato: “Per ora, la costruzione deve essere estratta e allo stesso tempo studiata, in modo che l’investitore possa ‘collocare’ in sicurezza l’edificio in questo luogo… È necessaria una grande cura. Non sappiamo ancora cos’altro potrebbe esserci. Al momento dobbiamo verificare se non ci sono bombe inesplose. Nel bunker scoperto, abbiamo trovato munizioni che potrebbero suggerire che le battaglie siano state combattute all’interno”. Non è la prima volta che vengono trovati reperti storici nella stessa strada, con un’altra recente scoperta della seconda guerra mondiale dei resti di due soldati della Wehrmacht e prima ancora, a maggio, sono stati scoperti resti umani risalenti al XVII secolo.