Scontro tra Francia e Turchia su interferenza elezioni francesi

0
373
scontro tra Francia e Turchia

Ultimamente è in atto uno scontro diplomatico tra Francia e Turchia. Il presidente francese Emmanuel Macron ritiene che ci potrebbero essere tentativi di interferenza da parte della Turchia nelle prossime elezioni presidenziali del paese.


Francia e Grecia alleate contro l’espansionismo turco


Qual’è l’origine dello scontro tra Francia e Turchia?

Le relazioni tra Turchia e Francia hanno iniziato a deteriorarsi l’anno scorso. Dopo l’uccisione a Parigi di un insegnante che mostrava agli alunni le vignette di Charlie Hebdo del profeta Maometto. Macron descriveva l’incidente come un atto di terrorismo, chiedendo leggi più severe contro la comunità musulmana in Francia. Erdogan accusava il suo omologo francese di “trattamento inappropriato dei milioni di persone che praticano una religione diversa nel suo paese”. La reazione turca fu quella del boicottaggio delle merci francesi. Questo si somma a le ostilità tra i due paesi che si sono fronteggiati anche nel Mediterraneo. I francesi prendono parte alle esercitazioni con la Grecia e Egitto in un contesto anti espansionistico turco. Nell’estate del 2020 la Turchia andava in rotta di collisione minacciando le navi francesi che controllavano l’embargo delle armi in Libia.


NATO e Turchia in rotta di collisione


Turchia sempre più ambigua

Il 2 marzo, Macron ed Erdogan hanno tenuto dei colloqui in collegamento video durante i quali, secondo il presidente turco, “c’è delgrande potenziale” nelle relazioni tra i due paesi. Il presidente francese ha detto di aver notato il desiderio del signor Erdogan di ripristinare le relazioni dall’inizio dell’anno. “Voglio credere che questo percorso sia possibile. Ma penso che non si possa ripristinare quando c’è ambiguità. Non posso ripristinare le relazioni se ci sono azioni in corso alle mie spalle”, ha detto Emmanuel Macron. Emmanuel Macron affermava in un’intervista al canale televisivo France 5 che la Turchia potrebbe cercare di influenzare le prossime elezioni nel paese. La Francia ha elezioni regionali e presidenziali in programma per il prossimo anno, che potrebbero essere influenzate. “Le minacce non sono velate, quindi penso che dobbiamo essere molto razionali“, ha detto Macron. Il presidente francese non specifica di che tipo minacce si tratti.

Scontro tra Francia e Turchia in vista del vertice europeo?

Il portavoce del ministero degli Esteri turco Hami Aksoy ha commentato le parole del presidente francese Emmanuel Macron. La Turchia ha definito le accuse ingiuste e inaccettabili. Aksoy ha detto che le accuse del presidente francese sono “incoerenti”. Secondo il portavoce, tali dichiarazioni sono fatte specificamente in vista del vertice del 25-26 marzo dei leader dell’Unione Europea. “Consideriamo queste dichiarazioni del signor Macron infelici e incoerenti, stiamo prendendo misure per garantire che le tensioni tra i due paesi siano sostituite dalla calma e dall’amicizia. Questa insincerità e incoerenza è alla base dei recenti problemi con la Francia”, ha detto il portavoce del ministero degli Esteri in un commento.


Turchia apre al dialogo, senza temere le sanzioni UE