Scontri in Irlanda del Nord, uccisa giovane giornalista

1
468
Muore giovane giornalista durante scontri nell'Irlanda del Nord a causa di repubblicani dissidenti

Muore questa notte la giornalista Lyra Mckee di appena 29 anni durante alcuni scontri nell’Irlanda del Nord

Si trovava Londonderry per seguire i disordini causati dalle manifestazioni dei repubblicani dissidenti.
È stata colpita da colpi di arma da fuoco e ora si parla di un atto terroristico. È stata aperta un inchiesta per
omicidio. I dissidenti repubblicani nord irlandesi sono accusati dell’omicidio della giovane donna.

Come fa sapere la Bbc, i manifestanti hanno cominciato a lanciare bombe carta e pietre contro gli agenti e molotov sulle Land
Rover della polizia. La donna si trovava proprio vicino una di quelle, quando è stata colpita da colpi di arma
da fuoco. Lyra Mckee non è morta sul colpo e mentre un’altra giornalista chiamava l’autombulanza, la
polizia l’ha sistemata nella parte posteriore della Land Rover e l’ha trasportata in ospedale. Qui però la
giovane donna non ce l’ha fatta.

I motivi della rivolta

La rivolta sarebbe scoppiata in seguito ad alcuni raid degli agenti di polizia in abitazioni situate nel quartiere
Creggan.

Le perquisizioni erano in corso poiché il 19 Gennaio era esplosa un’autobomba nel centro della cittadina e
la polizia sospetta che il gruppo New Ira (New Irish Republican Army) possa essere responsabile del
riaccendersi di rivolte violente negli ultimi mesi. Dietro le rivolte ci sono motivi politici causati dalla Brexit
in particolare la questione del confine tra Irlanda del Nord e Repubblica d’Irlanda.

Racconto di una giornalista testimone

La giornalista del Telegraph Belfast , Leona O’Neill era accanto alla donna quando è accaduto il fatto e in un
tweet ha raccontato e commentato così l’episodio: “Ero accanto a questa giovane donna quando è caduta
accanto a una delle Land Rover della Polizia. Ho chiamato un’autombulanza per lei, ma la polizia l’ha messa
sul retro della propria Land Rover e l’ha portata in ospedale, dove è morta a soli 29 anni. Ho il voltastomaco
stanotte”.

Vice commissario di polizia Mark Hamilton: “ Stiamo trattando l’episodio come un atto terroristico”

Il vice commissario capo della polizia Mark Hamilton ha comunicato: “Tristemente posso confermare che in
seguito ai colpi sparati questa notte a Creggan, una donna di 29 anni è stata uccisa. Stiamo trattando
l’episodio come un atto terroristico e abbiamo avviato un’inchiesta per terrorismo”.

Chi era Lyra McKee?

La stampa locale fa sapere che scriveva per diverse testate tra cui l’Atlantic e Buzzfeed. La donna era nata a
Belfast e si occupava del conflitto Nord irlandese e delle sue conseguenze. Poco prima di essere uccisa
aveva pubblicato una foto scrivendo: “Derry questa notte. Follia totale”.

L’episodio preoccupa molti cittadini e le forze dell’ordine poiché è avvenuto alla vigilia del weekend
pasquale in cui i repubblicani nord irlandesi ricordano la Rivolta di Pasqua del 1916.

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here