“Scatta in agriturismo”, il contest fotografico di Terranostra

Un'iniziativa per valorizzare l'agricoltura e il turismo piemontesi. La scadenza del concorso è fissata al 5 giugno

0
566

Enogastronomia, territorio e patrimonio agricolo piemontesi sono i protagonisti del concorso fotografico “Scatta in agriturismo”. L’iniziativa è alla sua prima edizione ed è organizzata dall’associazione Terranostra che valorizza le realtà imprenditoriali che coniugano turismo e agricoltura. In queste strutture ricettive l’accoglienza e l’ospitalità si fondano sulla promozione di prodotti tipici, coltivazioni locali e degli aspetti più caratteristici delle zone in cui sorgono.

Immagini e fotografie diventano il mezzo per far conoscere l’ambiente e le peculiarità e le tradizioni del Piemonte. “Scatta in agriturismo” permette ai clienti delle strutture associate a Terranostra di immortalare il lato più rurale della regione, fatto di persone che con il proprio lavoro mantengono il territorio. Le aziende che fanno parte di questo sodalizio propongono una cucina stagionale e tradizionale, sono spesso state realizzate recuperando vecchi stabili e offrono alla clientela un contatto diretto con la natura. Un soggiorno negli agriturismi di Terranostra è un modo per trascorrere alcuni giorni lontano dai ritmi frenetici della città, apprezzando la semplicità delle campagne piemontesi. In tutta la regione sono oltre duecento le strutture di questo tipo che hanno aderito all’associazione attiva da più di quarant’anni.  Ecocompatibilità, sostenibilità e filiera corta sono alcuni dei concetti che stanno alla base dell’operato di Terranostra.

Il concorso “Scatta in agriturismo” si suddivide in due sezioni, una tradizionale e l’altra social. A valutare le fotografie saranno una giuria di esperti e gli utenti di Instagram. Gli scatti della seconda categoria saranno pubblicati fino al 26 giugno sull’account dedicato per essere votati.
Le opere devono essere in formato digitale e vanno trasmesse entro il 5 giugno a [email protected] insieme alla scheda di adesione. Il ritocco è ammesso, ma deve essere minimo. Le fotografie ritenute più meritevoli saranno premiate con soggiorni e cene nelle strutture di Terranostra e prodotti tipici. Gli organizzatori useranno le creazioni dei partecipanti sui siti istituzionali e per iniziative promozionali.

Commenti