Scandicci (Firenze) – Operaio cade dall’impalcatura e muore

Cade da impalcatura, operaio muore nel Fiorentino

0
172

Cade da impalcatura, operaio muore nel Fiorentino. Un operaio di 48 anni è morto questa mattina in un incidente sul lavoro avvenuto intorno alle 12 a Scandicci (Firenze). Secondo quanto appreso, per cause in corso di accertamento l’uomo, di origini albanesi, sarebbe caduto da un’impalcatura precipitando da un’altezza di 18 metri, durante i lavori di rifacimento della facciata di un condominio, in via Cilea.

Sul posto sanitari del 118, personale della Asl, polizia municipale, carabinieri e personale dell’Humanitas e della Misericordia si Scandicci. Secondo i primi accertamenti, condotti dalla polizia municipale di Scandicci, lavorava per una ditta di costruzioni con sede a San Miniato (Pisa).

Morto operaio: sindaco Scandicci, giorno tristissimo

“Siamo toccati nel profondo come persone e come comunità, sconvolti e amareggiati di come ancora si possa morire di lavoro. Oggi è un giorno tristissimo per Scandicci”. Così Sandro Fallani, sindaco di Scandicci, commentando l’incidente sul lavoro nel quale stamani ha trovato la morte un operaio di 48 anni, caduto da un’impalcatura mentre lavorava al rifacimento di una facciata in via Cilea.

Commenti