Il campionato 2014 è appena iniziato… senza Bimota: la casa di Rimini non ha potuto partecipare alla prima gara a causa dei problemi di omologazione della nuova BB3. Ma non tutto è perduto: tenendo conto del mercato attuale e dei problemi delle aziende per rispettare i regolamenti, la Federazione Internazionale Motociclistica ha deciso di rivedere le norme e i numeri necessari.

Nuove regole
In questo anno di transizione del campionato Superbike, tra regolamenti vecchi e un nuovo futuro EVO all’orizzonte, la FIM sta affrontando anche il problema dei numeri per le omologazioni. Con un mercato in calo un po’ ovunque, diventa difficile o addirittura impossibile produrre e vendere i quantitativi minimi richiesti dai regolamenti, soprattutto per le piccole aziende come Bimota. Per questo motivo il Team Alstare di Francis Batta (che vuole correre con la nuova BB3 motorizzata BMW) non ha potuto prendere parte al primo round della stagione. Ma proprio in occasione della gara di Phillip Island la FIM ha annunciato le modifiche inserite nel nuovo regolamento, che sarà pubblicato integralmente nel sito FIM nei prossimi giorni. La novità più importante riguarda proprio i numeri di unità da produrre: il numero minimo di moto prodotte per avviare la procedura di omologazione scende a soli 125 esemplari. Alla fine dell’anno di partecipazione dovranno essere state prodotte almeno 250 unità che alla fine del secondo anno dovranno salire a quota 1000 esemplari. La commissione Superbike controllerà in prima persona i piani di produzione di ciascun esemplare, in modo da poter verificare che tutto si svolga in maniera regolare e corretta. La commissione ha discusso queste e altre modifiche ai regolamenti in occasione della riunione straordinaria tenuta a Phillip Island: le potremo verificare nei prossimi giorni, quando il regolamento tecnico della Superbike sarà pubblicate sul sito ufficiale della FIM. Speriamo che arrivi così la soluzione del “caso Bimota” e si possa finalmente parlare delle prestazioni in pista già in occasione del secondo round della SBK, in programma ad Aragon (Spagna) dall’11 al 13 aprile.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here