I carabinieri avrebbero individuato il presunto guidatore che venerdì sera è fuggito senza soccorrere Arturo Pratelli.

Al momento gli inquirenti sono al lavoro su alcuni indizi definiti “interessanti”. Le ricerche del pirata della strada sono proseguite per tutta la notte. Le indagini, coordinate dal sostituto procuratore Siro De Flammineis, si sono indirizzate da subito sulle telecamere di videosorveglianza presenti in zona, i cui filmati sono stati immediatamente acquisiti, mentre i carabinieri hanno sentito diversi testimoni.

Sul luogo dell’incidente sono stati rinvenuti alcuni frammenti di vetro che potrebbero appartenere all’autoveicolo che ha investito il ragazzo. Pratelli era conosciuto a Siena: frequentava il liceo scientifico Galilei, era tifoso della Robur e tra i fondatori dei supporter organizzati “Boys”, contradaiolo de L’Aquila e calciatore della juniores del Gsd Berardenga.

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here