Oggi vi voglio parlare di un progetto abbracciato da una sensibilità incredibile. Questo progetto si chiama Sartorie Leggere e ha come missione l’inclusione lavorativa di tutte quelle persone ritenute “categorie deboli” dall’attuale mercato del lavoro. Sartorie leggere valorizza gli individui esaltandone le capacità e sostiene una moda inclusiva adatta ad essere indossata da chiunque, con capi esclusivamente Made in Italy e con tessuti ricercati e di qualità.

Barbara Montanari è la fondatrice del progetto, una ex imprenditrice che si è rimessa in gioco investendo in questa fantastica idea imprenditoriale. Barbara è anche mamma di una bambina con sindrome di down. << Sartorie leggere è nata dall’esigenza di dimostrare che ciò che viene ritenuto debole dal mercato del lavoro debole non è. Parliamo magari di giovani mamme disoccupate perché, dovendo sostenere i propri bambini con disabilità, non riuscivano a ottenere i permessi sul lavoro o trovavano reticenze.>>

Sartorie leggere vuole anche << dimostrare le capacità di giovani ragazze o giovani donne con disabilità che in questo momento non trovano come spendere le proprie capacità e le loro ricchezze nell’attuale mercato del lavoro. L’idea imprenditoriale è quella di creare una moda inclusiva che può vestire qualsiasi tipo di fisicità e qualsiasi tipo di mobilità della persona.>>
Tutti i modelli, tutti gli abiti di Sartorie Leggere, sono stati infatti lungamente studiati e progettati perché abbiano una vestibilità semplice, accessibile e un ottimo risultato estetico.

Barbara Montanari

Barbara Montanari, 47 anni, ha vissuto in passato in India, ad Auroville. Madre di due bimbe, di cui una con sindrome di down, si occupava di mercato estero in un’azienda Bolognese. Barbara si lascia alle spalle questa realtà aziendale per dedicarsi a qualcosa di diverso. Incontra altre mamme attraverso l’associazione Passo-Passo, ente che si dedica all’inclusione di persone con disabilità. Così, Barbara decide di mettere in piedi qualcosa di suo, donando anche a sua figlia la possibilità di esercitare la sua creatività. Assieme alla madre, ovvero a Nonna Attilia (ex product manager di altissima moda), e attraverso la collaborazione di altre tre mamme, hanno avvito l’attività: hanno acquistato stoffe vintage di alta sartoria e iniziano a fare vestiti, includendo le poesie di Sara Yakoubi.

I ragazzi de Lo Stato Sociale indossano Pagine Tessili

Sartorie Leggere e Lo Stato Sociale

Elena Rasia è invece la social media manager, una ragazza in carrozzina a causa di una paralisi cerebrale che l’ha colpita alla nascita. << Occuparsi della comunicazione significa riuscire ad arrivare ai giovani con i social network e cercare delle idee per richiamare gente a scoprire quello che facciamo>> ci dice Elena. Stupenda è stata l’idea della campagna di sensibilizzazione attraverso i canali social, lanciata in occasione della Giornata Internazionale sulla Sindrome di Down. I ragazzi del gruppo musicale Lo Stato Sociale sono stati scelti come testimonial dell’attività di promozione; i musicisti hanno indossato la linea di magliette Pagine Tessili.

<<Per certi versi non siamo diversi>>, Pagine Tessili

Pagine Tessili è una linea di magliette molto speciale: sul tessuto si possono leggere alcuni versi delle poesie scritte da Sara Yakoubi, giovane poetessa con sindrome di down. <<Lasciamo fuori da noi luoghi comuni e pregiudizi >> e ancora <<Per certi versi non siamo diversi>> Questi i motti legati a Sartorie Leggere. Sara, che abbraccia la sua sindrome di down, ogni giorno è poesia. E oltre ad essere poesia, aggiungerei, è una ragazza con un coraggio d’oro e una grande voglia di vita.

Il team fondatore crede fermamente che l’attuale visione del mondo imprenditoriale abbia bisogno di esempi concreti, partendo da esperienze imprenditoriali e professionali supportate anche da recenti studi accademici e di marketing a livello internazionale. << Le persone con disabilità non devono essere oggetto di puro assistenzialismo , perché le persone con disabilità hanno dei talenti e questi talenti possono creare profitto>>.

https://www.sartorieleggere.it/

Sartorie leggere è un concentrato di vita, colore, amore, amicizia, eleganza, lavoro, tenacia, bellezza, creazione, qualità, etica, inclusione, notizia, impegno, idee, valore.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here