Sansepolcro (Arezzo) – Precipita studente dal tetto di un capannone usato dalla scuola

0
147

Un ragazzino di 16 anni è ricoverato all’ospedale fiorentino di Careggi per i traumi riportati.

Tragedia sfiorata nel primo giorno di scuola a Sansepolcro, in provincia di Arezzo: uno studente di 16 anni è precipitato da un lucernario intorno alle 10.30 di questa mattina, da un’altezza di circa cinque metri.

Il giovane si trovava nel sottotetto di un capannone industriale, un fabbricato concesso in uso all’Istituto professionale Ipsia Francesco Buitoni. Per le normative anti Covid-19 la scuola, non avendo spazi sufficienti a contenere gli iscritti, si è infatti allargata alla sede di quest’azienda.

Lo studente caduto da un lucernario a Sansepolcro

Secondo le prime informazioni raccolte, il ragazzo si trovava nel lucernario, sotto la copertura della struttura, una zona collegata allo spazio adibito ad aule attraverso una scala. E da lì lo studente è caduto a terra, rimediando seri traumi. E’ stato il personale scolastico a dare l’allarme.

Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118, i vigili del fuoco dal comando di Arezzo e dal distaccamento di Sansepolcro, i carabinieri della locale campagnia. Si indaga per ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto.

Lo studente è stato subito preso in carico dal personale sanitario, giunto sul posto con ambulanza e auto medica. Dopo una prima valutazione delle condizioni del paziente, è stata decisa l’attivazione dell’elisoccorso Pegaso.

L’elicottero, atterrato in Val tiberina, ha poi caricato il giovane che è stato trasferito in codice 2 all’ospedale fiorentino di Careggi. E mentre i militari dell’Arma indagano, i vigili del fuoco hanno provveduto a mettere in sicurezza l’area. “

Commenti