Salute – Ministero richiama dal commercio lo Zenzero affetto da salmonella

0
262

Con un avviso pubblicato sul sito del Ministero della Salute è stato disposto il ritiro dal mercato di un lotto di zenzero in polvere: chi avesse acquistato il prodotto è pregato di non consumarlo e riportarlo al rivenditore

Il ministero della Salute ha richiamato un lotto di zenzero in polvere a causa della presenza di salmonella.

Secondo quanto riportato dall’avviso online, lo zenzero a cui fare attenzione è stato prodotto dall’azienda Lucrom ed in particolare il lotto richiamato è il numero L2275 (peso 60 grammi) che risulta “non conforme alle analisi microbiologiche per la presenza di salmonella”.

Per i consumatori che avessero acquistato questo prodotto, in particolare il lotto indicato, il ministero della Salute invita a riportate la confezione al punto vendita in cui è stato comprato, anche se aperta.

zenzero-salmonella-ministero-2

Ricordiamo che la salmonella è un bacillo che può essere ingerito dagli esseri umani attraverso in cibi contaminati e che può compromettere la salute.

Cos’è la salmonella

I sintomi più comuni della salmonellosi, ossia l’intossicazione alimentare provocata da questo batterio, sono diarrea, febbre, crampi, mal di testa, mal di pancia, vomito e nausea. Di solito le prime avvisaglie arrivano 12 ore dopo aver ingerito l’alimento contaminato, ma a volte possono presentarsi anche tre giorni dopo.

Negli individui sani i sintomi si esauriscono da soli senza doversi rivolgere ad un medico, ma la situazione cambia se il soggetto colpito è un anziano, un bambino, una donna incinta o una persona con un sistema immunitario debilitato. In questi casi l’intossicazione potrebbe presentarsi in maniera più acuta, per cui è sempre consigliabile rivolgersi ad uno specialista.

Commenti