Salesforce: la giornata lavorativa classica è morta

0
419
Salesforce giornata lavorativa classica

Secondo la nota azienda Salesforce la giornata lavorativa classica è sul viale del tramonto per non dire già morta a causa della pandemia, ecco perchè. Salesforce è una piattaforma di gestione dei clienti. L’azieda aiuta i team di marketing, vendite, commercio, assistenza e IT a lavorare in sinergia da qualsiasi luogo, con l’obiettivo di soddisfare le esigenze dei clienti.

Salesforce e la giornata lavorativa

L’anno della pandemia ha cambiato l’approccio mondiale nei confronti dei prodotti, della produzione e ovviamente degli eventi eventi pubblici. Dunque Salesforce ha deciso di investigare tra i propri dipendenti per scoprire, ove fosse possibile, cambiare l’approccio alla giornata lavorativa. Il risultato delle interviste è stupefacente: la maggior parte dei dipendenti preferisce lavorare in smart-working. Cosi l’azienda ha introdotto “Flex” un programma di lavoro nuovo che potrebbe rivoluzionare il mondo del lavoro. I lavoratori che aderiranno aFlex,andranno in ufficio per uno o tre giorni alla settimana per riunioni o lavori di gruppo. L’azienda ha dichiarato che l’opzione è stata scelta dalla maggior parte dei suoi 49.000 dipendenti. Inoltre Salesforce ha proposto ai dipendenti un’opzione di lavoro completamente su remoto e un’altra che prevede la giornata lavorativa classica. L’azienda ha commentato cosi la scelta dei lavoratori: “I nostri dipendenti sono gli artefici di questa strategia e la flessibilità sarà fondamentale per il futuro. È nostra responsabilità come datori di lavoro consentire alle nostre persone di utilizzare il programma che funziona meglio per loro e i loro team e fornire opzioni flessibili per aiutarli a essere ancora più produttivi”.


Il Covid ha rallentato il 5G in Italia


Una rottura delle barriere?

Salesforce ritiene che la posizione geografica sia una barriera che il digitale può abbattere. Infatti grazie ai nuovi programmi di lavoro la strategia per la ricerca dei talenti non è più vincolata da barriere come la posizione. Dunque Salesforce conta di ampliare la ricerca oltre i tradizionali centri cittadini per accogliere talenti non sfruttati da nuove comunità e aree geografiche. In questo mondo sempre più connesso, secondo l’azienda non ha più senso aspettarsi che i dipendenti lavorino un turno di otto ore. Salesforce intende usare la flessibilità come arma per aumentare la produttività e la possibilità di successo dei dipendenti e, di conseguenza, dell’azienda.

L’area di lavoro

Anche l’ambiente di lavoro di Salesforce subirà variazioni per superare la giornata lavoratica classica. L’azienda ha creato il proprio standard di design, per far si che tutti coloro i quali sono entrati negli ambienti Salesforce abbiano sentito lo spirito della cultura aziendaòe. Per Salesforce l’immobile è qualcosa di più dell’architettura e del design. Si tratta di creare un luogo che abbia un impatto positivo duraturo sui dipendenti, partner, clienti, comunità e sull’ambiente circostante. Verrano riprogettati gli spazi di lavoro per adattarsi a uno stile di lavoro più ibrido. Sono finiti i giorni di un mare di scrivanie: Salesforce creerà spazi di collaborazione e pausa per favorire la connessione umana che non può essere replicata da remoto. Anche su questa scelta Salesforce ha rilasciato un commento sul proprio sito ufficiale: “La maggior parte dei nostri dipendenti tornerà in ufficio per una parte del tempo di lavoro. Abbiamo imparato che l’80% dei nostri dipendenti ha fame di connessione umana, del lavoro di gruppo e di innovazione“.