Saddle finance: trader investe e guadagna 150.000 dollari

0
634
Saddle Finance

Saddle finance è una piattaforma decentralizzata di scambio criptovalute che recentemente ha fruttato a un trader un grande guadagno.

Come si guadagna su Saddle Finance?

Saddle Finance è una piattaforma decentralizzata, per guadagnare bisogna scambiare criptovalute con la speranza che un aumento di valore renda lo scambio profittevole. Uno dei trader della piattaforma ha preso alla lettera la regola riuscendo a guadagnare 150.000$ dopo uno scambio tra 0,34 sBTC, il token di Synthetix e per 4,36 Wrapped Bitcoin. Questa transazione non è stata la più profittevole: infatti un altro trader avrebbe scambiato 0,09 tBTC per 3,2 WBTC, generando un rendimento da 35x.


Uniswap raggiunge un miliardo di scambi al giorno


Il guadagno generato da un errore?

Queste operazioni potrebbero essere possibili grazie a degli errori della piattaforma. Infatti, la scarsa presenza di liquidità nelle pool di estrazione permette a grandi depositi di un solo token di squilibrare i prezzi. Potrebbe essere questa la spiegazione? Nessuno può saperlo con certezza sta di fatto che i pesci grossi hanno tratto vantaggio da questa svista estraendo il valore creato in token singoli. Questa operazione ha svantaggiato chi sosteneva le pool di estrazione con la propria liquidità. Sebbene Saddle Finance fosse stato controllato e nessun codice fosse stato sfruttato, l’intero episodio va contro il principio della decentralizzazione se può essere sfruttata così facilmente dai pesci grossi. Questi episodi potrebbero attirare le attenzioni dei legislatori che da tempo intendono porre freno alla volatilità e all’anonimato garantita dalle piattaforme decentralizzate. Proprio l’anonimato garantito da alcune criptovalute è al centro del dibattito pubblico USA perchè potrebbe favorire il riciclaggio di denaro o il finanziamento del terrorismo.


Yellen: l’economista di Biden contraria alle criptovalute?


Un market maker neonato che fa notizia

Saddle Finance è un market maker automatizzato (AMM) ottimizzato per gli asset crittografici a valore ancorato. Fondata nel 2020, Saddle Finance è supportata da investitori che includono Polychain, Coinbase Ventures, Alameda Research, Electric Capital e Framework Ventures e ha sede a San Francisco. Nonostante la giovane età la nuova piattaforma fa già discutere di sè. Qualche giorno fa Curve Finance ha accusato Saddle di aver copiato interamente il proprio algoritmo. Subito dopo la discussione si è spostata su Twitter e le accuse sono state supportate da una parte della community cripto. L’accusa di Curve era semplice: “ha usato esattamente lo stesso algoritmo, secondo i commenti nella revisione Quantstamp”.

La revisione di Quantstamp su Saddle Finance

Andando a leggere la revisione si può notare come di fatto l’implementazione di StableSwap da parte di Saddle Finance è stata costruita su una base di codice Curve Finance “che è stata utilizzata come riferimento”. Quantstamp analizza la blockchain delle varie piattaforme e nel caso della nuova piattaforma ha rilevato anche “una scarsa documentazione” a causa della quale “non siamo stati in grado di determinare come gli sviluppatori abbiano derivato alcune delle formule implementate dal white paper StableSwap”. Inoltre secondo la revisione Saddle sarebbe a rischio attacchi visto che gli smart contracts sono gli stessi di Curve e quindi presentano gli stessi punti deboli.