Saab produce la sua prima automobile

0
188

Saab Ursaab

Saab Ursaab, oppure, 92001 e X9248, è il nome del primo modello di automobile, che la casa automobilistica svedese Saab produce, nel 1947. Saab, prima del prototipo 92001, costruisce unicamente aeroplani. Il marchio svedese, crea un gruppo di lavoro, di 16 persone, con a capo l’ ingegnere Gunnar Ljungstrom, ed il designer Sixten Sason. Il progetto, della creazione, del primo modello di automobile Saab, inizia nel 1945, con il nome in codice X9248. La casa automobilistica svedese, mostra pubblicamente, il primo modello, il 10 giugno 1947, nella sede della Saab. Il prototipo X9248, presenta, nella meccanica e nell’ estetica, le stesse caratteristiche, anche dei modelli successivi. Il solo esemplare, esistente di Saab X9248, si trova nel Museo dell’ automobile Saab, a Trollhättan.

Saab compete con Opel Kadett, Dkw e Adler

Nel 1945, Saab, progetta un produttore di aerei da guerra, con il nome X9248. Il progetto di design, acquisisce il nome ufficiale, di “Progetto 92”. In sequenza di produzione, Saab, in precedenza al Progetto 92, costruisce il Saab 91, che è un velivolo, da addestramento monomotore. La casa automobilistica svedese, aspira alla progettazione di un auto, per competere, con le piccole vetture tedesche, Opel Kadett, Dkw e Adler.

Valutazioni sulla costruzione

Il progettista capo, Bror Bjurström, sviluppa uno schizzo, su scala 1: 25, con le caratteristiche del progetto. Brior, include nello schizzo, 108,3 pollici, ed una lunghezza di 4,5 metri totali, l’ utilizzo di un design monoscocca. Il capo, nota il 50% di resistenza, in meno, rispetto alle altre vetture, un peso massimo di 800 chilogrammi, ed un motore a due tempi, con trazione anteriore. Lingegnere Gunnar Ljungström, decide l’utilizzo delle porte a cerniera, sulla parte posteriore, della macchina. Gunnar, vuole evitare di danneggiare le porte, durante la guida in garage. La società, costruisce quattro prototipi, dal 92001 al 92004, prima del modello di produzione, Saab 92, nel 1949.

Saab, sviluppa il modello

L’ ingegnere Ljungström Gunnar, e il designer Sixten Sason, iniziano lo sviluppo del progetto, e guidano un team di sedici persone. Il codice di produzione precedente, è per un velivolo, il cui nome è Saab 91 Safir. Il nome del progetto automobilistico, Saab 92, si ricollega al nome in origine, del modello precedente. Il laboratorio di test, che di solito, si occupa dello sviluppo del progetto, risulta essere già impegnato con il Saab 91 Safir, e col Saab 90 Scandia. L’ incarico dello sviluppo, viene affidato all’ officina, al momento più disponibile.

Saab, con tutti gli elementi

Gli ingegneri che devono costruire il prototipo, si trovano inesperti, nella realizzazione di automobili, e su 16 persone, solo due posseggono la patente di guida. I costruttori, necessitano delle informazioni, sulla fabbricazione dell’ auto, ma devono mantenere il progetto segreto. Gli ingegneri, non trovano le soluzioni che cercano, ed una discarica, non distante da Saab, fornisce il materiale necessario allo studio e produzione. La società svedese, acquista diverse auto da studiare, come DKW, Hanomag, Opel Kadett, e Wolkswagen. I problemi di integrità strutturale, che emergono dagli studi, inducono i progettisti, a valutare decisioni differenti. 

Saab, valuta altre considerazioni

Il team che si occupa, del progetto di auto, viene impiegato da tempo, anche per la costruzione, di aeromobili, con le aperture, coperte da un portello portante. Gli ingegneri, decidono, che la struttura della carrozzeria, necessita del rafforzamento, di un lunotto molto piccolo. Inoltre, il team, sceglie il design, a finestra divisa, e senza bagagliaio posteriore. 

Saab, ed il primo prototipo in legno

Nella primavera del 1946, Saab, impiega, dei carpentieri di Motala, e realizza un modello in legno, in grandezza naturale. Il modello, risulta colorato di nero, con lucido da scarpe. Alcuni operai, vengono chiamati a Thorells Kilarfabrik, a Linköpin, per la costruzione del corpo, in acciaio. Risulta difficile, lavorare manualmente, i fogli di acciaio, con lo spessore di 1,2 millimetri. Nel 1946, nasce il primo prototipo di carrozzeria, battuto a mano, su di una maschera di legno. La modellatura del metallo, avviene, nella fabbrica segreta di Saab, a trenta metri sotto terra.

Il problema del colore

Il colore dell’ auto, diventa un problema, poiché l’ amministratore delegato vuole il nero, ma il vice, preferisce il blu. Il laboratorio, conserva scorte di colore nero, e l’ officina di verniciatura Saab, non riesce a gestire il lavoro. I costruttori, decidono di contattare la ferrovia svedese ASJ, che è una ditta, già esperta in verniciatura di vagoni ferroviari, ed autobus. La compagnia ferroviaria, all’ inizio si mostra un po’ diffidente sul lavoro, ma quando viene a conoscenza, che si tratta di un lavoro, per la nascita di un auto, accetta.

Il motore

Il prototipo, presenta un motore a due tempi a due cilindri, da 13 KW. Il motore viene preso in prestito, e si trova nella parte trasversale, ed anteriore, dell’ auto. Il primo motore ed il cambio, provengono da un auto Dkw, ma in seguito, Gunnar, li sostituisce con pezzi , che costruisce personalmente. Albinmotor, realizza i blocchi motore del prototipo. Il capo dell’ azienda, Albin Larsson, all’ inizio del lavoro, diffida sui tubi di raffreddamento, nel blocco motore, poiché teme che il lavoro risulta difficile. Tuttavia, Larsson, testa il motore, e dal buon risultato, si ricrede.

LA GUIDA

La casa svedese, testa la guida del prototipo, segretamente, per oltre 530.000 chilometri, su strade forestali strette, e fangose, di notte. Oggi, il prototipo Ursaab, si trova nel Museo Saab, di Trollhattan.

Nel 1947, Saab mostra l’ auto, dallo stile americano

Nel 1947, il designer Sixten Sason, migliora l’ estetica di Ursaab, con la nascita di un prototipo nuovo, cioè il 92002. La differenza significativa, tra il modello 92001 ed il 92002, è il cofano.  Nel modello precedente, il cofano riprende le linee della Opel Kadett, in cui risulta difficile, la rimozione del motore, poiché richiede la rotazione dello stesso, a 90 gradi. Nel prototipo nuovo, il cofano ricorda le auto americane, con il front- end, a cascata, e consente un migliore accesso, al vano motore. Dopo i quattro prototipi, il modello Saab 92, risulta pronto per la produzione. Il 10 giugno 1947, Ursaab, viene mostrato pubblicamente, alla stampa, per la prima volta, nel quartier generale di Saab AB.

Commenti