Russia risponderà in modo gentile alle sanzioni UE

Il Ministro degli Esteri russo risponde alle sanzioni che l’Ue vuole imporre alla Russia per l’avvelenamento dell’oppositore Naval’nyj

0
219
Russia risponderà

L’Unione Europea ha trovato un accordo per le sanzioni contro la Russia per il caso Aleksei Naval’nyj. A riferirlo e l’Alto rappresentante per la politica estera e di sicurezza europea, Josep Borrell, che dichiara: “Consenso da parte di tutti gli Stati membri”. Il Ministro degli Esteri russo afferma che la Russia risponderà in modo gentile alle sanzioni.

Le sanzioni alla Russia per il caso Navaln’nyj

I ministri degli Esteri dell’Unione europea hanno appoggiato un piano di sanzioni contro la Russia. Mosca è infatti sospettata di aver avvelenato con un agente nervino il leader di opposizione Alexei Naval’nyj lo scorso 20 agosto.

L’avvelenamento di Naval’nyj ha deteriorato ulteriormente rapporti già tesi tra la Russia e l’Unione Europea.

Francia e Germania hanno guidato la proposta delle sanzioni al consiglio degli Affari esteri dell’Ue, che si è riunito a Lussemburgo il 12 ottobre.

Le sanzioni consisteranno nel congelamento dei beni e nel divieto di viaggio ai sospetti esecutori materiali e complici dell’avvelenamento, ovvero a sei funzionari dell’intelligence militare russa Gru, mentre si indaga nei confronti dei mandanti.

Le dichiarazioni di Borrell

L’alto rappresentate dell’UE Joesp Borrell ha dichiarato che i 27 membri dell’Unione Europea hanno deciso all’unanimità di imporre le sanzioni contro la Russia per il caso Naval’nyj, accusata di non aver fornito una spiegazione plausibile per le cause dell’avvelenamento dell’oppositore.

Borrell ha infatti affermato: “C’è stato il consenso di tutti gli stati membri. Tutti hanno sostenuto questa proposta”.

L’UE tiene il pugno di ferro con la Russia e avanza in modo compatto.

Lavrov: la Russia risponderà in modo gentile

Dopo la decisione dell’UE, il ministro degli Esteri russo, Sergei Lavrov, ha dichiarato che la Russia risponderà in modo gentile contro le sanzioni imposte dall’Unione Europea.


Leggi anche: La NATO vuole una risposta internazionale sull’avvelenamento di Naval’nyj ; Navalny pubblica la prima foto dall’ospedale: “Respiro da solo, mi mancate”

Commenti