Russia-Finlandia: incontro tra i ministri degli Esteri

0
325
Russia-Finlandia

Si sono tenuti colloqui bilaterali Russia-Finlandia. Il ministro degli Esteri russo, Sergey Lavrov, e il suo omologo finlandese, Pekka Haavisto, hanno discusso di varie questioni. Tra queste il conflitto in Siria e quello in Ucraina.  I colloqui sono avvenuti a margine della 18° sessione del Consiglio Euro-Artico di Barents (BEAC), importante canale di dialogo tra i Paesi membri secondo Lavrov.

Russia-Finlandia: si sono svolti colloqui bilaterali?

Ieri, martedì 26 ottobre, si è tenuta la 18° sessione del Consiglio Euro-Artico di Barents (BEAC). Al margine della sessione il ministro degli esteri russo, Sergey Lavrov, e il suo omologo finlandese, Pekka Haavisto, hanno tenuto colloqui bilaterali. Secondo quanto riportato dal sito del Ministero degli Esteri russo, Lavrov e Haavisto hanno discusso della situazione in Siria, del conflitto in Ucraina e, in generale, delle relazioni bilaterali russo-finlandesi. Per quanto riguarda il conflitto in Ucraina, i due ministri hanno sottolineato l’importanza della risoluzione del conflitto nel Donbass, attraverso gli Accordi di Minsk.

Secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa russa TASS, Lavrov e Haavisto hanno affermato che sono soddisfatti delle relazioni bilaterali. “Le due parti sono soddisfatte dal progressivo sviluppo della cooperazione tra i due Paesi. La cooperazione è stata definita di carattere multiforme e reciprocamente vantaggioso”, ha dichiarato il ministero russo. È stata anche sottolineata l’importanza di attuare gli accordi raggiunti, il 14 ottobre a Helsinki, a margine della 16° sessione della Commissione intergovernativa economica russo-finlandese. Lavrov e Haavisto hanno anche discusso della cooperazione tra Russia e Finlandia in formati regionali nel Nord Europa e nell’Artico, tenendo conto anche della presidenza simultanea (2021-2023) della Federazione Russa nel Consiglio Artico e della presidenza della Finlandia nel Barents/Euro -Concilio Artico. Secondo Lavrov, il BEAC è un importante canale di dialogo e un filo conduttore che lega i Paesi membri, quali Danimarca, Finlandia, Islanda, Norvegia, Russia, Svezia.


Leggi anche: Russia punta alla neutralità carbonica entro il 2060

La Russia continua la sua attività di hackeraggio