La Russia ha condannato il raid israeliano, nei pressi dell’aeroporto di Damasco, contro alcune strutture logistiche del gruppo libanese Hezbollah che sostiene, con Teheran e Mosca, Bashar al Assad, ma che è considerato un pericolo per Israele.

“Tutti i Paesi dovrebbero astenersi da qualsiasi azione che possa provocare tensioni nella regione”, ha dichiarato il portavoce del Cremlino, Dmitri Peskov, che ha invitato a rispettare la sovranità della Siria (i due Paesi sono uniti da una profonda alleanza iniziata negli anni Settanta).

Una fonte del Regime ha detto che le autorità risponderanno all’attacco di Tel Aviv: “L’esercito siriano e i suoi alleati neutralizzeranno i piani cospirativi dell’occupazione israeliana nel Golan”, ha assicurato.

 

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here