giovedì, Luglio 25, 2024

Russia: attivisti anti-Putin cercano di ostacolare la guerra in Ucraina

Attivisti anti-Putin stanno cercando di rallentare la macchina da guerra della Russia. BOAK, un’organizzazione di combattimento anarco-comunista, ha compiuto numerosi attacchi contro punti strategici per l’esercito russo. Uno degli obiettivi preferiti di BOAK sono le ferrovie, che l’esercito utilizza per spostare i rifornimenti in prima linea.

 Russia: attivisti anti-Putin cercano di ostacolare la guerra

Un gruppo di attivisti anti-Putin sta cercando in tutti i modi di ostacolare la guerra in Ucraina. BOAK, un’organizzazione di combattimento anarco-comunista, ha sabotato una sezione dei binari lungo la ferrovia transiberiana nella regione di Krasnoyarsk. La linea ferroviaria è utilizzata dall’esercito russo per trasportare rifornimenti in Ucraina. Sul canale Telegram di BOAK sono stati pubblicati foto e video dell’esplosione che ha squarciato il ponte ferroviario.

L’organizzazione di combattimento degli anarco-comunisti si assume la responsabilità di aver fatto saltare in aria il ponte ferroviario. L’azione si è svolta qualche giorno fa. Purtroppo la detonazione non è stata efficace al 100%, ma l’esperienza acquisita verrà presa in considerazione nei prossimi attacchi”, si legge sul canale Telegram di BOAK. Secondo l’intelligence ucraina, questo è stato il sesto incidente di questo tipo quest’anno. Lo scorso anno si sono verificati 40 incidenti simili. Questo suggerisce che la resistenza contro la guerra in Russia sta diventando più audace.

Non siamo solo contro Putin e la guerra, ma anche contro l’imperialismo russo e contro l’attuale sistema capitalista di oppressione in generale. Siamo disgustati da questo bagno di sangue fratricida, e crediamo che solo fermando l’aggressione di Putin possiamo sperare che questo finisca e non accada mai più”, ha detto via e-mail un rappresentante del BOAK ad Al Jazeera. “La sconfitta del governo in questa guerra imperialista apre opportunità per il movimento rivoluzionario, dando alle persone la possibilità di rendersi conto di quanto fossero oppresse e cosa deve cambiare. Comprendiamo che questi obiettivi possono essere raggiunti solo attraverso un cambiamento rivoluzionario e, per essere attuati in modo efficace, è necessario disporre di un’organizzazione clandestina che operi con metodi partigiani e di guerriglia“, ha aggiunto.

Cos’è BOAK?

BOAK si descrive come anarco-comunista, nel senso che cerca una società decentralizzata in armonia con la natura con un’attenzione spostata dal profitto ai bisogni delle persone. Rifiuta ogni forma di disuguaglianza e oppressione. Il gruppo afferma di esistere da 10 anni. È composto da diverse dozzine di cellule di varie dimensioni che operano in modo indipendente, ma la rete centrale può aiutare a coordinare o pubblicizzare le loro azioni. L’organizzazione centrale segue una struttura di comando orizzontale, il che significa che le decisioni che riguardano tutti i membri dell’organizzazione vengono prese per consenso. Il gruppo individua i propri obiettivi attraverso siti Web open source come Wikimapia e pubblica i risultati del proprio lavoro su Telegram insieme a istruzioni dettagliate per altri potenziali sabotatori. Ad agosto, Telegram è stata multata dalle autorità russe per essersi rifiutata di rimuovere il materiale degli anarchici.


Leggi anche: USA e Germania accettano di inviare carri armati in Ucraina

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Latest Articles