Rula Jebreal – Parole difficili per le donne… ma soprattutto per gli uomini – Video integrale

0
994
Rula Jebreal

Durante la prima puntata di Sanremo 2020 Rula Jebreal ha tenuto un monologo di circa 15 minuti. “Parole Difficili”, due libri: uno bianco e uno nero. Su quello bianco le parole che vorremmo sentire, su quello nero le parole che non vorremmo più sentire.

Inizia leggendo le domande che vengono spesso fatte alle donne vittime di stupro nei tribunali “com’era vestita?”, “a lei piaccino gli uomini in jeans?”. Domande che fanno male, soprattutto quando le richieste di aiuto non vengono ascoltate.

Un monologo che ha commosso tutti, a teatro ma anche a casa. Ha raccontato di sua madre, della sua storia personale, di come si sia suicidata dandosi fuoco dopo aver subito violenza da un uomo “che aveva le chiavi di casa”.

Rila Jebreal legge i numeri delle vittime italiane, non di paesi lontani: negli ultimi 3 anni, una donna ogni 3 giorni. La settimana scorsa sono state uccise 6 donne. Ieri una, dal marito, davanti ai figli.

Dobbiamo riuscire a cambiare, partendo dalle parole. Partendo dagli uomini. Perché questo discorso per le donne, deve essere ascoltato soprattutto dagli uomini, quelli che hanno le chiavi di casa.

Diletta Leotta a Sanremo 2020: “Il mio aspetto non è un fattore secondario”

Commenti