Il piccolo era in una borsa quando allʼalba qualcuno ha sentito i suoi vagiti e ha allertato le forze dellʼordine. Eʼ stato chiamato Giorgio, come lʼinfermiera del pronto soccorso che lʼha accolto

Sta bene il piccolo Giorgio, il neonato trovato in un cassonetto nei pressi del cimitero di Rosolina Mare, Rovigo. Il piccolo era in una borsa quando all’alba qualcuno, passando nella zona, ha sentito i suoi vagiti e chiamato le forze dell’ordine. Quando è stato soccorso era in condizioni critiche, ma nel pomeriggio il quadro clinico è migliorato.

Quando è giunto all’ospedale di Rovigo, il piccolo era in condizioni di ipotermia, segno che aveva trascorso diverse ore prima di essere avvistato. I carabinieri sono al lavoro per raccogliere le testimonianze sull’accaduto. Il bimbo è stato chiamato Giorgio come l’infermiera che per prima l’ha soccorso in ospedale. Pesa quasi tre chili ed è lungo 47 centimetri.

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here