Rosita Marchese: presidente dell’Accademia di Napoli

Succede a Giulio Baffi ed è la prima donna al vertice dell'ente partenopeo

0
834
Rosita Marchese, presidente dell'Accademia di Belle Arti di Napoli (rielab. fotografica di Loredana Carena @artecarenalo)

Rosita Marchese è la neo presidente dell’Accademia di Belle Arti di Napoli. Succede a Giulio Baffi e resterà in carica per il triennio 2021-2024.

Quali sono i primi obiettivi di Rosita Marchese?

Fresca di nomina, Rosita Marchese ha dichiarato la sua soddisfazione per la fiducia che le è stata accordata dal direttore dell’Accademia, Renato Lori, e da tutto il corpo docenti della prestigiosa istituzione. “Accolgo questa nomina con grande entusiasmo –ha dichiarato la Presidente – essendomi da sempre sentita al servizio dei giovani e dalla loro parte”. Il suo programma di lavoro è basato sulla continuità rispetto all’organizzazione precedente con una particolare attenzione ai bilanci e agli investimenti. Inoltre uno dei suoi obiettivi primari è l’ulteriore crescita di un ente così importante per tutto il territorio nazionale.

“Sono particolarmente contento della scelta del ministro Maria Cristina Messa – ha annunciato Renato Lori – Alla dottoressa Marchese il mio più caloroso benvenuto certo di un rapporto di collaborazione intenso e fattivo”.

Alcune informazioni su Rosita Marchese

Originaria dell’Istria, Rosita Marchese è giunta a Napoli ancora bambina. Laureata in Lettere Moderne con il massimo dei voti, ha ricoperto importanti incarichi in qualità di manager culturale sia nel settore pubblico che in quello privato. Tratto distintivo del suo operato è la progettazione con una visione pionieristica e attenta alle sfide del mercato. Rosita Marchese ha ricoperto alla RAI sia ruoli amministrativi che produttivi, giungendo alla direzione di RAI Tre a Roma. Ha ricevuto l’Oscar delle televisione satellitari per la prima edizione del “Grande fratello” in diretta h 24.

Ha fatto parte di diversi cda tra cui quelli del Teatro San Carlo e del Teatro Stabile di Napoli e del Teatro Lirico Verdi di Trieste. Rosita Marchese, inoltre, è presente, da diversi anni, prima nelle Commissioni e successivamente nel Consiglio Superiore del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali. Una figura quindi dall’alto profilo professionale e dalla lunga esperienza nel campo della cultura e dell’istruzione.


Leggi anche: https://www.periodicodaily.com/edoardo-di-mauro-larte-con-funzione-etica-e-didattica/