Rosamunde Pilcher nasceva il 22 settembre 1924

0
201
Rosamunde Pilcher

Rosamunde Pilcher, famosa scrittrice britannica, nasceva il 22 settembre 1924 in Cornovaglia.

Il luogo natio probabilmente aveva contribuito a forgiare la sua passione per la scrittura in genere e i romanzi in particolare. Tante sono infatti le ambientazioni dei suoi personaggi nella selvaggia Cornovaglia.

Personaggio molto particolare, ha certamente influenzato generazioni di lettori, mettendo una pietra miliare nel filone dei “romanzi rosa”.

La vita di Rosamunde Pilcher

A 25 anni già pubblicava il suo primo romanzo con lo pseudonimo di Jane Fraser, anche se raccontava di aver cominciato a scrivere addirittura a 7 anni.

Il successo internazionale arriva nel 1987, con il quattordicesimo romanzo, “I cercatori di conchiglie“, con cui ha venduto 10 milioni di copie. Da questo momento la sua attività diventa ancora più prolifica, ambientando i suoi racconti non solo in Cornovaglia, ma qualcuno anche in Scozia.


È morta Rosamunde Pilcher: autrice di libri rosa


Il successo in Germania

I romanzi di Rosamunde Pilcher ebbero grande successo in Germania, complice la trasposizione televisiva. Infatti, oltre 80 titoli sono stati proposti al pubblico tedesco, e diversi di questi acquistati per il mercato italiano da Canale 5.

E anche in versione televisiva i suoi romanzi sono stati un successo, complice forse anche le riprese di paesaggi mozzafiato.

Anche in Italia i film tratti dai suoi romanzi hanno avuto un discreto successo.

Il riconoscimento reale

Della sua attività senza sosta la Regina Elisabetta le riconobbe nel 2002 il prestigioso riconoscimento O.B.E. (Officer of the Order of British Empire). Ma forse il riconoscimento ancora maggiore lo ebbe dalla critica.

Infatti, le è sempre stato riconosciuta l’abilità di far entrare il lettore nella vicenda, facendo vivere in prima persona gli stati d’animo dei suoi personaggi. Il mondo descritto non è quello fatato delle favole, ma un mondo reale, che vive la vita anche soffrendo.

Le sue opere sopravvivono a lei, come tributo reso a tutti i grandi scrittori di qualunque epoca. Così, all’età di 95 anni moriva a Dundee, in Scozia, Rosamunde Pilcher, lasciando una grande eredità letteraria alle generazioni a venire.

Commenti