Doppio caso di violenza in capitale durante la Movida 23enne investe 4 giovani. In un altro caso un giovane è stato accoltellato sempre dopo un litigio fuori da un pub.

Notte violenta a Roma per due distinti casi di liti degenerate fuori da locali pubblici. Nel primo caso quattro ragazzi sono stati investiti da un’auto a bordo della quale c’era un gruppo “rivale”: due i feriti gravi. Il 23enne al volante è stato arrestato per tentato omicidio e omissione di soccorso. Nel secondo caso un 20enne è stato accoltellato sempre dopo una lite. Entrambi gli episodi nel quartiere Eur. Non si esclude che possano essere collegati.

Lite finisce con investimento – Verso le 3:30 due gruppi di ragazzi hanno cominciato a litigare fuori da un locale nel quartiere Eur. Lite che è degenerata e uno dei due gruppi, presa un’auto, ha investito i rivali alla fermata del bus nei pressi della stazione Eur Magliana. Quattro i feriti, di cui due trasportati in ospedale in codice rosso. Il più grave dovrà essere sottoposto a un intervento maxillo facciale. L’investimento è avvenuto in viale di Val Fiorita. L’automobilista è stato fermato poco dopo dalla polizia: si tratta di un 23enne italiano. Secondo quanto si è appreso, il giovane è risultato negativo ai test sull’assunzione di alcol. Ancora da chiarire i motivi della lite.

Poco distante un accoltellamento – Circa venti minuti dopo, sempre all’Eur e fuori da un locale notturno, nuovo episodio di sangue. Un egiziano di 20 anni è stato ferito al fianco con una coltellata e trasportato in ospedale in codice rosso. L’aggressore è fuggito. I poliziotti del commissariato Esposizione hanno trovato e sequestrato il coltello.

Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here