Roma – Biposto precipita nel Fiume Tevere

Roma, aereo biposto precipita nel Tevere: ricerche in corso

0
223

Sul posto tutti i mezzi di soccorso. Recuperata una persona, trasportata in eliambulanza al Gemelli.

Un aereo biposto è precipitato nel pomeriggio nel Tevere poco dopo essere decollato dall’aeroporto dell’Urbe. Secondo quanto si apprende, una delle persone presenti sul piccolo velivolo è riuscita a salvarsi per poi essere trasportata con l’eliambulanza al Policlinico Gemelli. 

Ancora dispersa una seconda persona, così come il velivolo non ancora localizzato dopo esseri inabissato nelle acque del fiume nell’area della diga di Castel Giubileo.

Sul posto presenti tutti i mezzi di soccorso.

Articolo in aggiornamento

Proseguono le ricerche da parte di Polizia di Stato e vigili del fuoco dopo che un piccolo aereo biposto è precipitato nel Tevere a Roma, all’altezza dell’aeroporto dell’Urbe. Salvo l’istruttore di volo, trasportato in elicottero in ospedale in codice rosso ma non in pericolo di vita mentre è ancora disperso l’allievo passeggero. Sul posto stanno intervenendo anche i vigili del Fuoco con il nucleo sommozzatori e un elicottero.

Aperta un’inchiesta

L’Agenzia nazionale per la sicurezza del volo (Ansv) ha aperto l’inchiesta di sicurezza di competenza sull’incidente di questo pomeriggio a Roma, dove un piccolo aereo biposto si è inabissato nel Tevere dopo il decollo dall’aeroporto di Roma Urbe. Il velivolo è un aeromobile DA20 marche di identificazione I-DADL. A bordo c’erano due persone, l’istruttore di volo, tratto in salvo, e l’allievo, al momento disperso. L’Ansv ha inviato un proprio investigatore sul posto.“

Commenti