Roelant De Waard: da Ford Europa finalmente in pensione

0
290

Per trent’anni ha ricoperto la carica di capo automobilistico di Ford Europa. Oggi Roelant de Waard è pronto per la meritata pensione.

Chi è Roelant de Waard?

È difficile riassumere una carriera trentennale in poche parole, per cui ci limiteremo alle azioni più recenti. Sappiamo che Ford Europa ha intenzione di diventare completamente elettrica entro il 2030: la supervisione di questa transizione è nelle mani di Roelant de Waard, olandese, che lascerà il suo incarico alla fine di quest’anno. Ad oggi non si sa ancora il nome del suo sostituto.


Diess e Volkswagen le tensioni continuano a salire


Una carriera sfolgorante

L’entrata di Roelant de Waard in Ford Paesi Bassi è datata 1990. Sei anni dopo, il trasferimento nella sede principale a Dearborn, in Michigan. Tornato in Europa nel 1999, è diventato Amministratore Delegato di Ford Gran Bretagna dal 2006 al 2008. Infine, ha ricoperto il ruolo di General Vehicles Manager di Ford Europe dal 2019.

Un leader eccezionale

Così dunque descrive de Waard il presidente di Ford Europa, Stuart Rowley. “Roelant è stato un leader eccezionale in Ford. E questo non è mai stato così vero negli ultimi anni, essendo responsabile della definizione della strategia dei veicoli passeggeri in un momento in cui l’elettrificazione rappresenta il cambiamento più trasformativo del nostro settore in oltre 100 anni”.

Premesse di avanguardia

Parlando di piani futuri, Ford ha promesso che in ogni modello della sua gamma europea sarà disponibile una versione ibrido plug-in (PHEV) o elettrico (EV) entro la metà del 2026. Oltre a questo, ha impegnato 1 miliardo di dollari per la ristrutturazione della sua sede a Colonia, in Germania. A questa si aggiunge la conversione del suo impianto di assemblaggio in una linea di produzione dei veicoli elettrici, all’avanguardia per “il suo primo volume, tutto costruito in Europa, un’auto elettrica per clienti europei” nel 2023.