Rocco Siffredi Sabaudia: le Iene beccano Patrizio Pala suo “detrattore”

3
2467
Rocco Siffredi monta un pallone da calacio? Foto allegorica e scherzosa di Rocco Siffredi che monta un pallone da calcio.
Rocco Siffredi monta un pallone da calacio? Foto allegorica e scherzosa di Rocco Siffredi che monta un pallone da calcio.

Questo per me è il quarto articolo che scrivo su questa vicenda, dovremmo farne una serie televisiva. Secondo quanto attestato dalle Iene di mediaset sembra che Rocco Siffredi abbia trovato il suo probabile truffatore.

Incredibile puntata delle Iene del 13 dicembre 2017, di cui riporto il link qui sotto sperando che mediaset non lo tolga da internet per almeno un mese.

Potrete accedervi dichiarando la vostra identità.

Il personaggio di Rocco Siffredi è davvero sbalorditivo per la sua onestà intellettuale difendendo le misure del suo pene d’amore, come se fosse necessario difendere tali misure, chi vede i suoi film sa che misure porta di profilattico poiché saltano agli occhi. Ma lui si è sentito ferito nel suo orgoglio di maschio cedrone, il famoso gallo, che pur avendo scopato fighe bellissime nel corso della sua carriera porno-cinematografica ha voluto difendere le proprie misure.

Ma, egli stesso asserisce nel film che l’arrabbiatura nasce dal fatto che in un’intervista si dice che aveva il pene d’amore di soli 12 cm in erezione e che soltanto con l’uso di una crema particolare lo faceva allungare ed ingrossare fino alle misure attuali, questo lo ha offeso.

Essere preso per i fondelli per vendere creme dalle buone promesse ma di risultati inefficaci oltre ad essere una presa in giro è anche una truffa ai danni della sua immagine, ed anche ai danni del consumatore ignaro.

Decide quindi di fare un viaggio nella città di Sabaudia per catturare il truffatore. Lui che vive a Budapest si accolla spese e perde qualche giorno di lavoro, forse quattro, per rincorrere un probabile truffatore anziché agire tramite procura.

Alquanto risibile, come risulterà risibile la scena-teatro con lui e Rocco Siffredi, amministratore della società che vende il prodotto-truffa, secondo le accuse di Rocco Siffredi. Nella scena al 00:10:44 minuto si vede come Rocco Siffredi invece di inveire contro Patrizio Pala lo avvicina scherzosamente trascinandolo dalla patta dei pantaloncini da spiaggia; come se i due si fossero messi d’accordo per recitare la scena.

D’altronde io ero proprio lì quel giorno del 6 settembre 2017 ed ho visto che dentro il barber shop c’erano Rocco Siffredi e Patrizio Pala che decidevano come dovevano uscire dando favore di camera.

Il presunto truffatore Patrizio Pala si preoccupa dello strappo a pantaloncini non del temibile Rocco Siffredi che potrebbe assalirlo fisicamente?

Soltanto qualche fan di Rocco Siffredi può credere che l’incontro sia avvenuto per caso.

Inoltre al fianco di Patrizio Pala c’era un su amico nonché proprietario del barber shop che si vede sullo sfondo della scena, il quale sorride invece di difendere l’amico ignaro…

Al minuti 00:10:57 parla con Manuel Alessi al cellulare, il quale non ritiene di dover effettuare un incontro di scuse poiché crede di essere stato danneggiato egli stesso da Rocco Siffredi attraverso i social.

La cosa interessa me da vicino poiché nel mio articolo

Rocco Siffredi querelato per “delitto di diffamazione per mezzo di internet”

pubblicai lo stralcio della querela che Manuel Alessi  eseguì contro Rocco Siffredi in data 15 settembre 2017, mentre al 00:15:53 minuto Rocco Siffredi dice di aver querelato Manuel Alessi. Ma quando? In realtà non lo dice affatto. Però non può averlo fatto prima  del 15 settembre poiché presso la procura della repubblica fino a quella data non c’è nessuna denuncia a carico di Manuel Alessi da parte sua Crediamo sia tutta una montatura pubblicitaria in favore di qualcuno che spunterà nei prossimi giorni, magari per la Befana il sei di gennaio.

Video di 16:22 minuti in cui Filippo Roma intervista Rocco.

Annunci

3 COMMENTS

  1. io spero proprio che alla fine di tutto il sign siffredi si premurerà di denunciare anche lei e il suo sitarello, in quanto attualmente, in corso di indagini, sta dando del bugiardo truffatore a una delle due parti, e credo che alla fine (anzi lo spero onestamente) ne pagherà lo scotto.

    • Io credo che prima di definire sitarello un quotidiano serva un pelo di informazione. Basterebbe leggere dove è registrato il “sitarello” ovvero presso il tribunale di Crema, il che ne fa un quotidiano online a tutti gli effetti. Sitarello sarà quello che lei legge abitualmente, torni pure nel suo sitarello, magari lo trova più consono alle sue aspettative. Per quanto riguarda il sig. Siffredi, se vuole sa dove trovarci. Siamo qui e, in qualità di direttore, sono a disposizione per ogni questione. Strano che Lei, sig Mario sia arrivato a questo articolo mesi dopo, sembra quasi che abbia fatto appositamente per avere visibilità…

    • Ho letto adesso questo messaggio. Caro Mario, impari a vedere la realtà dei fatti. Io ho l’ho fatto e questo è il quarto ed ultimo articolo sulla sagra Rocco Siffedri. Li legga tutti, e si renderà conto di quante volte ho sollecitato il Sign. Rocco Siffredi ad intervenir sul giornale, non ha mai risposto. Io ero lì, a Sabaudia, e so come sono andati i fatti. La informo che fui io a segnalare alla persona oggetto delle accuse di R. S. di come lui si stava muovendo nei suoi confronti, e questa ha potuto denunciarlo. Rocco Siffredi ha denunciato questa persona dopo. La ringrazio per l’educazione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here