Ritrovato il 24 enne scomparso a Lecce  sabato mattina.

Sabato sera è la madre a sporgere denuncia dopo che il figlio non è tornato a casa.  Il 24 enne è Enthoni Lezzi di Cavallino. È uscito da casa Sabato 22 Settembre alle 7 di mattina e da quel momento non ci sono state più sue notizie fino ad oggi. Il ragazzo vive in un appartamento con la madre e non ha un lavoro fisso. Il suo scooter era stato ritrovato in una stradina nei pressi della stazione ferroviaria di Lecce dove era stata agganciata l’ultima volta la cella del suo telefonino fino ad oggi, quando il ragazzo ha chiamato la madre riferendole che si è dovuto allontanare per motivi di lavoro. La madre, 49 enne avena sporto denuncia poiché il figlio non rincasato, sarebbe stato solito avvisarla di ogni spostamento o ritardo. La Prefettura alle 13 di ieri mattina ha concluso la riunione per coordinare e avviare gli interventi di ricerca da parte delle Forze dell’ordine. Il 24 enne, descritto da chi lo conosce, era risultato essere una persona introversa. Era uscito con uno zainetto nero in spalla, tuta e scarpe da ginnastica bianche, lasciando tutti i suoi effetti personali a casa. È alto 1,60 e presenta vari tatuaggi per cui sarebbe stato semplice riconoscerlo. In questi due giorni era stata sentita la sua fidanzata, una ragazza di 21 anni che lavora nel bar dei genitori a Lecce, la quale aveva riferito di aver passato con lui la sera prima della scomparsa, una serata molto tranquilla. Aveva provato a chiamarlo il mattino dopo per dargli il solito buongiorno, ma il ragazzo non ha risposto. La foto di Lezzi era stata diffusa a tutte le Polfer del territorio nazionale poiché non si escludeva che si fosse allontanato volontariamente prendendo un treno per il Nord. Si era ipotizzato anche che il ragazzo si  fosse allontanato a piedi per cui si sarebbero visionate le registrazioni delle telecamere di sorveglianza presenti nella zona ferroviaria. Le indagini si son attuate con la collaborazione dei Carabinieri, Polizia, vigili del fuoco con unità cinofile, protezione civile, volontari della Croce Rossa e vigili urbani di Lecce, che hanno perlustrato la zona limitrofa alla stazione. Erano state allertate le Prefetture e Questure di tutta Italia e i gruppi di polizia ferroviaria, stradale e di frontiera. Ora si attende il ritorno a casa del ragazzo. I Carabinieri non si spiegano ancora perché si sia allontanato e dove si trovi ora precisamente.

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here