Ricoeso: arriva la nuova startup dedicata al riciclo

0
296

Trasformare i rifiuti inerti in arredi urbani è possibile? Da oggi sì, grazie a Ricoeso.

Di cosa si occupa Ricoeso?

La startup Ricoeso nasce a Roma, unendo l’esperienza di quattro partner eccellenti: Eco Logica 2000, tra i principali operatori del riciclo di rifiuti da costruzione e demolizione. Sol.Pre.A, impegnata nel settore dell’edilizia civile e industriale. Interprogetti, società di ingegneria marittima, civile e ambientale. E l’architetto Francesco Andreani, esperto di urbanistica ed edilizia privata.


Fai da te e riciclo mettere la manualità al servizio dell’ambiente


Arredare in maniera ecologica

Il riciclo di inerti è quindi la componente fondamentale nella startup Ricoeso. Il processo avviene in questo modo: i rifiuti provengono, innanzitutto, da cantieri edili, e vengono trasportati all’impianto di trattamento. Qui sono trasformati in aggregati riciclati, in forma di sabbia e breccia. Segue un processo di lavorazione, il cui risultato sono gli arredi urbani di cui sopra. Panchine, lampioni, fontanelle, portabici, staccionate, cestini, pavimentazioni, marciapiedi sono soltanto alcuni esempi.

Un ottimo inizio

La nuova azienda è stata presentata la scorsa settimana, nell’ambito della manifestazione Il Festival del Verde e del Paesaggio. Questa si è svolta all’Auditorium Parco della Musica di Roma il 13, 14 e 15 maggio. Nel suo stand, Ricoeso ha ricreato una vera “città circolare”, con tutti gli arredi urbani compresi nel suo catalogo. Non è tutto: nei prossimi mesi, l’azienda ufficializzerà diverse partnership con operatori della grande distribuzione per la diffusione di prodotti a marchio Ricoeso.

Contribuire alla sostenibilità

“I nostri manufatti per l’arredo della città e degli spazi aperti pubblici e privati sono al 100% realizzati con materiali riciclati. Presentano inoltre caratteristiche pari, se non superiori per qualità e prestazioni, agli stessi arredi prodotti con materie prime vergini frutto delle attività estrattive. Ricoeso nasce dalla volontà di contribuire in modo tangibile alla costruzione di città realmente sostenibili, dando l’opportunità ad Amministrazioni Pubbliche e soggetti privati di poter essere protagonisti dei processi di economia circolare, in grado di coniugare sostenibilità, estetica e una bassa impronta ambientale”. È quanto spiega Paolo Barberi, socio fondatore della startup.

Sabbia 100% riciclata

Ultima ma non ultima, Ricoeso mette a disposizione la sabbia 100% riciclata ottenuta dal trattamento di rifiuti inerti di recupero da attività di costruzione e demolizione per la posa di arredi urbani. Questa sarà confezionata in sacchetti da 25 kg l’uno.