Ricetta della sangria: happy hour con meno di 100 calorie

0
316

La ricetta sangria con champagne speziato di zucca, ha meno di 100 calorie per porzione. Ecco come prepararla e scaldare il tuo happy hour autunnale.

Come riscaldare l’autunno con la ricetta della sangria?

L’ingrediente segreto per questa sangria speziata di zucca fatta con champagne è lo sciroppo Jordan’s Skinny Mixes. Questo sciroppo ha zero calorie e zero carboidrati. Ideato appositamente per le bevande, ha quindi una consistenza più liquida. Perfetto con la semplice acqua è ottimo anche per cocktail o per aromatizzare. Gli sciroppi Skinny Mixes sono i migliori del loro genere e riescono a trasformare anche solo un bicchiere d’acqua naturale in una bevanda dolce e piacevole da bere ma sempre senza calorie. Ottimi alleati per chi è a dieta, che sia essa una dieta dimagrante o senza zucchero, low carb o chetogenica.

Sciroppo Jordan’s Skinny Mixes

Gli Skinny Syrups di Jordan sono stati creati per riportare il divertimento e il sapore nelle tue bevande preferite. Inizialmente Jordan si proponeva di creare il perfetto margarita magro. Non possiamo dire di biasimarla, ora sta creando creazioni senza sensi di colpa dal caffè ai cocktail. Aiuta ad esaltare il sapore del tuo caffè preferito con una spruzzata di Skinny Syrup di Jordan. Senza zucchero, senza calorie, senza sensi di colpa… le tue bevande preferite portate al livello successivo. Tutti i prodotti sono Gluten Free, Kosher e orgogliosamente realizzati negli Stati Uniti.

Ricetta della sangria Pumpkin Spice e Champagne

Questa ricetta è molto semplice e richiede solo cinque minuti di preparazione. Gli ingredienti per 4/5 persone, sono: 1 mela, 1 pera, 1 arancia, 1 bottiglia di champagne, 10 cucchiai di sciroppo di zucca speziata o sciroppo al  vostro gusto di scelta. Si inizia tagliando la mela e la pera a dadini. Mettete la frutta in una in una brocca. Poi aggiungete lo champagne e il Pumpkin Spice Skinny Syrup o lo sciroppo a scelta. Lasciate in ammollo la frutta per una notte. Guarnire con bastoncini di cannella e/o anice stellato se lo si desidera.

Un frullato di benessere, ispirato dalla sangria

La storia della sangria

Secondo la versione più diffusa della storia della sangria, le origini di questa bevanda devono essere fatte risalire al XIX secolo: in questo periodo i contadini della Spagna e del Portogallo preparavano la sangria semplicemente con i prodotti che la terra metteva loro a disposizione, e cioè gli agrumi, le mele, le pesche e il vino. C’è, però, un’altra teoria relativa alla nascita della sangria, secondo la quale essa sarebbe il frutto (è proprio il caso di dirlo) della furbizia e dell’ingegno di alcuni marinai della Gran Bretagna.

La sangria fu davvero inventata dagli inglesi?

Secondo la leggenda, un gruppo di marinai britannici giunto nelle Antille era in cerca di un modo per non rispettare il divieto di consumare alcolici. Per questo mischiarono al rum della Spagna dei pezzi di frutta del posto, delle spezie e del miele, così che esso assumesse l’aspetto di un succo di frutta. Anche per questa incertezza sulle origini, le versioni possibili della sangria sono infinite.