Ricerche Google 2019: la triste storia di Nadia Toffa davanti a Notre-Dame e Sanremo

0
160
Ricerche Google 2019: le parole chiave più cliccate dagli italiani.

La toccante vicenda di Nadia Toffa, la sua coraggiosa battaglia contro il cancro e il decesso avvenuto il 13 agosto hanno toccato il cuore degli italiani. Dunque, non è un caso se in vetta alle ricerche Google 2019 ci sia proprio la giornalista e conduttrice de Le Iene scomparsa prematuramente a 40 anni. Come di consueto, anche nelle battute conclusive di quest’anno, il celebre motore di ricerca ha pubblicato le statistiche relative alle ricerche e alle parole chiave più cliccate in tutto il mondo.

Nadia Toffa è scomparsa il 13 agosto 2019.

Guardando ai dati relativi all’Italia, il nome più cercato è stato proprio quello di Nadia Toffa, a dimostrazione di quanto la sua drammatica vicenda abbia colpito la sensibilità degli utenti del web della penisola. Alle sue spalle troviamo Notre-Dame, soprattutto in seguito al terribile incendio che nel mese di aprile danneggiò profondamente la Cattedrale, distruggendone soprattutto il tetto. Sull’ultimo gradino del podio c’è l’intramontabile Sanremo, seguito dalle elezioni europee che si sono tenute nel mese di maggio. Tra i primi cinque non si può non notare un altro lutto che in questo 2019 ha colpito il mondo dello spettacolo: la morte dell’attore 53enne Luke Perry, amato Dylan della storica Serie Tv anni ’90 Beverly Hills 90210.

Nadia Toffa muore a 40 anni: il tributo de Le Iene

La statistica relativa alle ricerche Google 2019 dei personaggi vede ovviamente Nadia Toffa e Luke Perry davanti a tutti, seguiti dall’indimenticabile Mia Martini, dal vincitore del Festival di Sanremo Mahmood e dal calciatore Mauro Icardi. Quest’ultimo è stato tra i più cliccati soprattutto nei mesi estivi quando, durante il calciomercato, si è consumato il suo tormentato addio all’Inter e il trasferimento in prestito al Paris Saint-Germain.

Ricerche Google 2019: le Sardine incuriosiscono gli italiani

Il rapporto Un anno di ricerche su Google è suddiviso in varie categorie. Restando in Italia, la sezione del «come fare» premia i navigator, poiché diversi utenti hanno cercato di capire quali fossero le modalità per ottenere quest’impiego che consiste nell’indirizzare e guidare presso gli uffici di collocamento i beneficiari del reddito di cittadinanza. Tra gli evergreen resta nelle primissime posizioni la ricerca sul come riuscire a completare il leggendario cubo di Rubik, oppure come avere un nodo impeccabile della cravatta, o ancora quali sono le procedure per ottenere il passaporto. Insomma, una serie di richieste dettate dalla praticità.

Il «cosa significa» quest’anno ha dimostrato che gli italiani hanno qualche dubbio di troppo sul Machu Picchu, la famosa fortezza edificata dagli inca sulle Ande peruviane. Al secondo posto troviamo invece il significato di Hollywood, e poi mai come in questi mesi è emerso il termine trigamia, che indica una persona che ha contratto contemporaneamente ben tre matrimoni. Il quintetto di testa viene completato dalla Flat-Tax e dalla sigla DSGA (Direttore dei Servizi Generali ed Amministrativi Scolastici) che ha avuto un certo successo online quando è stato pubblicato il bando di concorso ufficiale.

Il Machu Picchu delle Ande peruviane.

Passando ai «perché», nel mese di agosto gli italiani hanno provato a vederci chiaro sull’improvvisa caduta del governo M5S-Lega, mentre a febbraio ha destato interesse il rinvio della gara di calcio tra Lazio e Udinese. In breve tempo è schizzato verso l’alto il movimento delle Sardine, con numerosi internauti che si sono voluti informare meglio sulle origini di questo termine. Ai piedi del podio troviamo l’esigenza di avere delucidazioni sui motivi che hanno spinto la Turchia ad attaccare i curdi in Siria, e infine in molti si sono domandati perché l’uomo non è più tornato sulla Luna in occasione del 50° anniversario del primo sbarco sul satellite naturale della Terra.

Tra le ricerche Google 2019 non possono mancare le mete preferite per le vacanze. In questa speciale classifica è Zanzibar a battere tutti, seguita dalla Croazia e dalle italiane Sardegna, Calabria e Puglia. Per quanto riguarda le ricette, gli italiani sono sempre attratti dalla nostra grande tradizione culinaria: e così la più ricercata è la pastiera napoletana, poi il tiramisù, le lenticchie (soprattutto in vista del Capodanno), quindi la colomba di Pasqua e le gustose chiacchiere di Carnevale.

Zanzibar è la meta turistica più ricercata sul web.

La graduatoria degli eventi più ambiti dipende quasi esclusivamente dalla richiesta online dei biglietti: in tal caso c’è la Lotteria Italia al primo posto davanti ai concerti del rapper Ultimo, dell’inossidabile Vasco Rossi, della finale di Champions League e, un po’ a sorpresa, della Fiera del Gelato di Rimini.

Nel fai-da-te hanno trionfato gli gnomi di Natale, tallonati dai costumi di Carnevale, dalle migliori maschere cosmetiche per la cura del viso, dai segnaposto per la tavola pasquale e poi dall’inconsueta realizzazione di un pollaio con le proprie mani. Dopo aver fatto un rapido excursus sulle maggiori tendenze italiane, vediamo invece quali sono state le ricerche Google 2019 più cliccate nel mondo.

Il termine più cercato è stato quello relativo alla sfida di cricket tra India e Sudafrica in occasione del T20, mentre la seconda piazza è andata ad un altro sconvolgente lutto, ossia quello del 20enne Cameron Boyce, attore della Disney. In terza posizione invece c’è la finale della Copa America di calcio. Infine, Avengers: Endgame è stato il film più digitato sul celebre motore di ricerca, mentre fra le Serie Tv hanno dominato con un bel testa a testa Game of Thrones e Strangers Things. Le canzoni hanno premiato una nuova star del web: Lil Nas X, diventata una star grazie a TikTok, ha sbaragliato tutta la concorrenza con la sua Old Town Road.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here