I piloti sono scesi in pista sul bellissimo circuito dedicato alla memoria di Gilles Villeneuve, durante il consueto appuntamento con le FP1, dando ufficialmente inizio al settimo fine settimana di questo mondiale.
In una sessione piuttosto tranquilla, scattata alle ore 16 italiane, le scuderie si sono concentrate sul tentativo sul passo delle monoposto, per capire i loro reale potenziale e per poter lavorare su assetto e bilanciamento.
Come sempre quindi la prima sessione non dovrebbe essere particolarmente indicativa per una fantomatica classifica di qualifica ma è comunque indiscutibile notare il dominio del giovane olandese Max Verstappen. Il giovane di casa Red Bull dopo aver dato spettacolo ieri, in conferenza stampa, innervosito dalle continue domande sugli incidenti di questo inizio mondiale, ha risposto oggi dando forti risultati in pista. Max ha ovviamente dalla sua parte l’utilizzo delle gomme più morbide del pacchetto Pirelli, le hypersoft, diversamente dal secondo classificato, Lewis Hamilton, che è sceso in pista con mescole più dure. L’inglese è comunque riuscito a ottenere un buon crono, staccandosi da Verstappen di soli 88 millesimi.
Il campione dello scorso Gran Premio, Daniel Ricciardo, ha portato a casa una buona terza posizione. Nonostante un fine settimana che parte in salita, con una ancora dubbia penalizzazione in griglia di partenza, l’australiano Daniel Ricciardo è pronto a lottare per ottenere il miglior risultato possibile, e lo dimostra con l’aggressività in pista a cui ci ha ormai abituati.
Quarto posto per il tedesco di casa Ferrari, Sebastian Vettel, che si è andato a prendere il crono con qualche giro con hypersoft sul finale della sessione. Sebastian ha inoltre toccato il “muro dei campioni”, celebre in Canada perchè baciato da quasi tutti i piloti durante il weekend, senza però riportare danni alla sua monoposto.
Riflettori puntati anche sull’altro ferrarista, Kimi Raikkonen, che chiude con il sesto crono, e che in queste settimane è al centro di un gossip scomodo e davvero lontano dal carattere serio e silenzioso del finlandese. L’ice man della Formula 1 è stato infatti accusato da una donna di molestie sessuali durante una festa nel 2016. L’episodio è uscito a seguito della denuncia dello stesso Raikkonen, che ha accusato la donna di tentativo di estorsione. Il pilota risponde, come sempre del resto, con un silenzio e serietà.
Muro toccato anche da parte di Stroll e Sirotkin, piloti Williams, che durante la sessione si sono scontrati contro il grattacapo di curva 5.
La pista sporca e le difficolta a fine FP1 non fermano la McLaren, in ottima forma qui in Canada, con un Alonso settimo (che questa settimana festeggia il suo trecentesimo via in Formula 1) e Vandoorne nono. Continua il per periodo nero in casa Williams e non benissimo anche la Sauber-ALfa Romeo, con Leclerc quattordicesimo alle spalle di Ericsson. Il pilota svedese ha infatti rischiato grosso durante questa sessione, con un testa coda e una manovra ai limiti dell’andare contromano. Per fortuna nessun problema grave in tutta la FP1, svolta come sempre nella tranquillità di un inizio venerdì. Unico davvero deluso della giornata è sicuramente Nico Hulkenberg, costretto a posteggiare la sua monoposto per un problema al cambio.

Per rivedere le monoposto in pista e capire meglio come le scuderie stanno gestendo l’inizio di questo fine settimana bisogna aspettare le ore 20, quando i piloti saranno nuovamente sul circuito per le FP2.

RISULTATI PRIMA SESSIONE DI PROVE LIBERE GP CANADA 2018:

1 – Max Verstappen (Red Bull-Renault) – 1’13”302 – 26 giri
2 – Lewis Hamilton (Mercedes) – 1’13”390 – 29
3 – Daniel Ricciardo (Red Bull-Renault) – 1’13”518 – 24
4 – Sebastian Vettel (Ferrari) – 1’13”574 – 19
5 – Valtteri Bottas (Mercedes) – 1’13”617 – 31
6 – Kimi Raikkonen (Ferrari) – 1’13”727 – 28
7 – Fernando Alonso (McLaren-Renault) – 1’13”900 – 27
8 – Carlos Sainz (Renault) – 1’14”116 – 24
9 – Stoffel Vandoorne (McLaren-Renault) – 1’14”311 – 19
10 – Pierre Gasly (Toro Rosso-Honda) – 1’15”004 – 31
11 – Esteban Ocon (Force India-Mercedes) – 1’15”071 – 29
12 – Romain Grosjean (Haas-Ferrari) – 1’15”119 – 21
13 – Marcus Ericsson (Sauber-Ferrari) – 1’15”386 – 30
14 – Charles Leclerc (Sauber-Ferrari) – 1’15”439 – 30
15 – Kevin Magnussen (Haas-Ferrari) – 1’15”579 – 21
16 – Brendon Hartley (Toro Rosso-Honda) – 1’15”756 – 38
17 – Sergey Sirotkin (Williams-Mercedes) – 1’15”768 – 30
18 – Lance Stroll (Williams-Mercedes) – 1’16”259 – 16
19 – Nicholas Latifi (Force India-Mercedes) – 1’17”145 – 28
20 – Nico Hulkenberg (Renault) – s.t. – 3

ORARI DIRETTE E DIFFERITE GP CANADA 2018:

venerdì 8 giugno 2018
ORE 16 – Prima sessione di prove libere Formula 1 (FP2) – diretta Sky Sport
ORE 20– Seconda sessione di prove libere Formula 1 (FP2) – diretta Sky Sport

sabato 9 giugno 2018
ORE 17– Terza sessione di prove libere (FP3) – diretta Sky Sport
ORE 20 – Qualifiche Formula 1 – diretta Sky Sport
ORE 21.30 – Qualifiche Formula 1 – differita TV8

domenica 10 giugno 2018
ORE 20.10 – Gran Premio Canada Formula 1 – diretta Sky Sport
ORE 21.30 – Gran Premio Canada Formula 1 – differita TV8

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here