Riapertura cinema: dopo un mese numeri in crescita

0
383

Lo scorso 26 aprile assistevamo finalmente alla riapertura cinema in tutta Italia, dopo più di un anno di chiusure. Ad un mese di distanza, i dati sono consolanti.

Qual è il bilancio della riapertura cinema?

A poco più di un mese dalle riaperture, il bilancio relativo al cinema è a dir poco rassicurante. Il 70% delle sale è operativa, e gli incassi sono in costante crescita: la scorsa settimana il target family ha nuovamente riempito le poltrone, complice l’uscita di Crudelia, il live action sulle origini di Crudelia DeMon con protagoniste Emma Stone ed Emma Thompson. Il bilancio ha registrato un +49% rispetto alla terza settimana di maggio.


Hotel Paradiso: il primo cinema hotel del mondo apre a Parigi


Una stagione di sequel

“Sono dati che evidenziano una forte accelerazione su quanto ipotizzato nei primi giorni, quando si proiettava il ritorno alle numeriche pre-Covid per l’autunno” ha affermato Fabio Poli, Presidente FCP-Associnema. Infatti la ripresa promette di ricominciare anche prima di quanto previsto, già nel periodo del ritorno a scuola. Parte del merito andrà sicuramente ai sequel programmati per la prossima stagione: Fast and Furious 9 (12 luglio), After 3 (1° settembre), Hotel Transylvania 4 (2 settembre) e Come un gatto in tangenziale 2 (16 dicembre) sono solo alcuni titoli.


Transformania: il nuovo Hotel Transylvania (video)

Film Crudelia: Emma Stone rivela lati oscuri


Voglia di tornare al cinema

Abbiamo dunque appurato che la voglia di tornare al cinema è tanta. Sempre Fabio Poli fa sapere che “per la fine dell’anno ci aspettiamo un aumento della frequenza di visioni, con incassi oltre le medie del periodo. A partire da agosto avremo infatti una straordinaria offerta, che includerà i tanti Blockbuster (ad esempio 007) che non hanno avuto la possibilità di uscire nell’ultimo anno. Siamo fiduciosi anche in merito al positivo andamento del trend vaccinale ed al conseguente piano di progressiva normalizzazione del settore. Già oggi le misure di prevenzione in corso consentono di coniugare la piena sicurezza dell’utenza con il piacere di fruizione dell’evento cinematografico”.