Rettifiche sui crediti: cosa rappresentano

0
2692
Rettifiche sui crediti

Le rettifiche di valore consistono nella svalutazione dei crediti quando questi diventano in vario modo inesigibili (cioè deteriorati). Questo comporta l’iscrizione delle variazioni di valore nel conto economico. Normalmente una rettifica di valore (o un accantonamento) a fronte di crediti deteriorati incide dunque negativamente sugli utili correnti della banca. In pratica li riduce. Essa comporta altresì una diminuzione del suo attivo netto, per lo più sotto forma di una svalutazione dei crediti. In altre parole, l’istituto prevede che molti saranno i crediti deteriorati una volta passata la moratoria. 

A quanto ammontano le rettifiche sui crediti di Unicredit?

Ultimamente abbiamo ricevuto informazioni di mercato circa le perdite di Unicredit. La banca chiude il 2020 con un rosso di 3,7 miliardi. Gli accantonamenti di 5 miliardi di rettifiche sui crediti, misura adottata per far fronte all’impatto della crisi pandemica, hanno vanificato l’utile sottostante di 1,3 miliardi nel 2020. Per questo l’amministratore delegato Jean- Pierre Mustier dopo aver presentato il bilancio al consiglio di amministrazione si è dimesso dalla carica attuale. Nel primo trimestre del 2019, gli accantonamenti per crediti erano pari a 468 milioni di euro. La banca ha scelto di aggiornare la stima anche in seguito alle propria stima sul crollo del Pil.

Il 10 febbraio è arrivato un comunicato dell’istituto, che è stato diffuso a sorpresa nella serata di ieri a seguito della riunione del Cda. Non, come di consueto e come avrebbe dovuto essere, la mattina prima dell’apertura dei mercati. “I crediti deteriorati lordi nel portafoglio Non Core di UniCredit sono stati pari a €3,7 miliardi alla fine dell’anno”, spiega il comunicato.

Core e non Core

Ricordiamo che una organizzazione aziendale si articola in due aree, la prima delle quali denominata “Core” che concerne la attività istituzionale svolta dall’ azienda. La seconda ” non Core” che riguarda i servizi di supporto finalizzati alla gestione di immobili di proprietà aziendale e di servizi dedicati alle strutture organizzative.