Reputation Science sui primi 100 giorni di Draghi

Ecco i risultati dell'analisi effettuata.

0
557
Reputation Science

Come è cambiata la reputazione online del Presidente del Consiglio Mario Draghi nei suoi primi 100 giorni di governo? Reputation Science ha analizzato la web reputation del premier da febbraio a maggio 2021.

Quali sono i risultati rilevati da Reputation Science?


I primi 100 giorni di governo: Draghi promosso come premier


Nel periodo in esame, Mario Draghi è stato citato oltre 69 mila volte, con una distribuzione nel tempo tutt’altro che costante. Le citazioni online del premier hanno avuto un primo picco in corrispondenza del suo incarico a formare un Governo e del suo primo discorso alle Camere. In seguito, hanno poi subito un netto calo in corrispondenza della scelta del premier di “non comunicare, ma di far parlare i fatti”. Dopo 100 giorni di Governo, la reputazione online di Mario Draghi ha un valore di 38.214,97 R. Questo valore R è l’unità di misura della reputazione online. Tale punteggio è stato ottenuto, in grande parte, dopo che il premier ha rotto il suo iniziale silenzio, tanto da raddoppiare negli ultimi sessanta giorni.

Il fattore Sentiment Analysis

Nel periodo in esame, il sentiment delle conversazioni associate a Mario Draghi è positivo, con contenuti che esprimono un giudizio positivo, o neutro, con contenuti dal tono informativo, nel 77% dei casi, mentre è negativo per il restante 23%. La sua curva reputazionale, seppur in crescita, presenta tre diverse tendenze. Dopo un primo periodo di ascesa, che corrisponde alle due settimane tra l’incarico ricevuto di formare un nuovo Governo (3 febbraio) e il discorso in Senato (17 febbraio), la curva infatti si appiattisce fino a metà marzo. È il periodo in cui il premier ha scelto la strada del silenzio, sia sui social che con la stampa. Unico evento che, in questo periodo, è stato in grado di generare un impatto reputazionale positivo è la sostituzione del commissario all’emergenza coronavirus, con la nomina del generale Francesco Paolo Figliuolo. 

I contenuti di maggior interesse secondo l’analisi di Reputation Science

Nei primi 100 giorni di Governo Draghi, è significativo notare come gli articoli che hanno avuto maggiori clic e condivisioni, pur menzionando il premier, non lo vedono come protagonista dell’articolo. Tra le news online nel periodo in esame compaiono infatti, ad esempio, l’articolo che cita parole della neo sottosegretaria alla Cultura Lucia Borgonzoni, e la notizia della sospensione del vaccino AstraZeneca in Italia, Francia, Germania, Spagna e Lussemburgo.

I tweet

Il podio dei tweet che hanno generato più reazioni, invece, è tutto dell’account satirico “Le frasi di Osho”. Con il suo “Dalle bimbe di Conte alle Drag Queen #Draghi” ha infatti ottenuto 1,5k retweet e 9k like su Twitter. Suoi anche il secondo (9,5k reazioni) e il terzo posto (7,8k reazioni). Il primo giornalista a comparire tra i tweet più apprezzati è Jacopo Iacoboni. Il politico che invece ha ottenuto più engagement con un tweet che cita Draghi è Alessandro Zan (4,5k rezioni).