Renzi incontra uno 007 in un autogrill a Fiano Romano

Mentre criticava Conte per la delega ai servizi segreti, Matteo Renzi incontrava una spia in autogrill

0
1199
Renzi incontra uno 007

Il leader di Italia Viva Matteo Renzi incontra uno 007 in grand segreto il 23 dicembre 2020, proprio mentre chiedeva al premier Conte di cedere la delega dei servizi segreti. La foto dell’incontro tra Renzi e Marco Mancini in un autogrill è parte di un servizio di Report che andrà in onda questa sera e anticipato dal Fatto Quotidiano. Secondo quanto riferisce Report, il contatto tra Renzi e Mancini sarebbe avvenuto in un autogrill di Fiano Romano, nei pressi di Roma. L’incontro sarebbe durato una quarantina di minuti.

Renzi incontra uno 007?

Matteo Renzi ha incontrato in autogrill un importante uomo dei Servizi Segreti. L’incontro sarebbe avvenuto proprio mentre faceva pressione affinché il premier Conte cedesse la delega dei servizi segreti, uno dei motivi che ha scatenato la rottura e la caduta del governo Conte Bis. La foto dell’incontro tra Renzi e Marco Mancini in un autogrill è parte integrante di un servizio di Report che andrà in onda questa sera e anticipato dal Fatto Quotidiano. Secondo quanto racconta Report, il contatto tra Renzi e Mancini sarebbe avvenuto il 23 dicembre 2020, in un autogrill di Fiano Romano. Sarebbe durato una quarantina di minuti. Dopo l’incontro Renzi inizia a criticare la gestione dei servizi segreti da parte di Conte.

Il servizio di Report nasce per un insegnante che il 23 dicembre si trovava all’autogrill di Fiano Romano e filma Renzi con il telefonino mentre parla con Mancini. Secondo Report Renzi ha detto che Mancini gli avrebbe consegnato per Natale i Babbi di cioccolato, specialità romagnole. Dice che è stato l’agente del Dis a raggiungere lui. La testimone oculare invece sostiene il contrario. Secondo il Fatto il leader di Italia Viva si incontra regolarmente con Mancini dal 2016. Il Fatto scrive: “Quel 23 dicembre i due avevano un appuntamento già fissato e saltato perché Renzi se ne dimentica e parte per Firenze; recupera all’ultimo momento, pregando Mancini di raggiungerlo all’autogrill sull’autostrada. Ma – giurano – quel giorno non si parlò di nomine”.

Chi è Marco Mancini?

Marco Mancini lavora al Dis, Dipartimento Informazioni Sicurezza, l’organo che coordina l’intera attività di informazione per la sicurezza, compresa quella relativa alla sicurezza cibernetica e ne verifica i risultati. Ha lavorato nel Sismi con Niccolò Pollari. Ha ricevuto una condanna di 9 anni nel febbraio 2013 per sequestro di persona (l’Imam Abu Omar) poi annullata dalla Cassazione. Nel marzo 2005 ha partecipato all’operazione che ha riportato in Italia dall’Iraq la giornalista del Manifesto Giuliana Sgrena.


Leggi anche: Matteo Renzi in Bahrain: è bufera sui social