Renzi il fallito a raccatar briciole da destra a sinistra come un accattone

0
535
Renzi il fallito a raccatar briciole da destra a sinistra come un accattone

Più passa il tempo e più l’evidenza si svela e rivela: Renzi il fallito della politica, forse uno dei politici più compromessi moralmente, (stile andreottiao-berlusconiano) si riduce a raccattar briciole da destra a sinistra. Sembra l’accattone della politica, pur di rimaner vivo con il suo inutile quanto mai povero partitino, cerca tutti i compromessi possibili vendendosi come Kate “la nasona”.

Renzi il fallito non riesce a prendere il Reddito di cittadinanza?

Ma forse Renzi è così avvelenato con il reddito di cittadinanza, perchè non riesce a farlo prendere ai componenti a lui più cari. Forse dopo tutte le porcate fatte con le banche, si ritrovano senza lavoro e hanno provato a chiedere il reddito di cittadinanza senza successo? Sarebbe oltre modo inspiegabile il suo veleno per un provvedimento che ha praticamente dato un milone e mezzo di posti di lavoro part time. Si è questo che è il reddito di cittadinanza: un posto part time dallo Stato in attesa di collocazione. Certo, ha bisogno di essere limato, aggiustato, magari anche modificato nella fase di ridistribuzione del lavoro. Ma sicuramente non è una ciofeca come le 80 Euro di quel fallito di Renzi.

Le sue stravaganti inutilità

“Il reddito di cittadinanza non funziona. Le prove sono numerose e inoppugnabili chiedere di cambiare è non solo politicamente legittimo ma per me anche moralmente doveroso: nei confronti di chi si trova in reale difficoltà e nei confronti dei cittadini che con le loro tasse contribuiscono, come è giusto che sia, alla redistribuzione delle ricchezze ma che hanno il sacrosanto diritto di vedere i loro denari stanziati in misure efficaci, non usati per riempire le tasche di molti, troppi furbetti“. Lo scrive Matteo Renzi in una lettera trasmessa e pubblicata oggi da “La Stampa”. Ed è questo il male di Renzi. Il suo fallimento è talmente ampio che si perde in un mare di fallimenti e falsità. Amo definire Renzi un fallito. Tutti coloro che si apprestano a compromessi, come spesso fa il Mr. Bean della politica italiana sono dei falliti. Povero Renzi che no ha ancora capito che i soldi del reddito di cittadinanza e le tasse degli italiani non sono connessi. I soldi del reddito di cittadinanza sono venuti e vengono, dai ricalcoli delle spese in perdita della politica e dei servizi connessi ad essa. Insomma tutti gli spreghi legati a mal gestioni sono stati recuperti, prima di finire nelle tasche dei parlamentari. Forse a Renzi duole questo?

Il grande impiccio non risolto di Renzi il fallito

Renzi è indagato a Firenze per finanziamento illecito attraverso la Fondazione Open. Con lui ci sono Lotti, Bianchi, l’amico imprenditore Marco Carrai e Maria Elena Boschi. Si legge negli atti: “Bianchi, Carrai, Lotti e Boschi in quanto membri del consiglio direttivo della Fondazione Open riferibile a Renzi Matteo (e da lui diretta), articolazione politico-organizzativa del Partito democratico (corrente renziana), ricevevano in violazione della normativa citata i seguenti contributi di denaro che i finanziatori consegnavano alla Fondazione Open: circa 670.000 euro nel 2012, 700.000 nel 2013, 1,1 milioni nel 2014, 450.000 nel 2015, 2,1 milioni nel 2016, 1 milione nel 2017 e 1,1 milioni nel 2018”. Poco più di sette milioni di euro. Il partitino di Renzi il fallito si attesta all’1,9%. Questo fa di Renzi un vero e proprio accattone della politica, perchè? Renzi sta appoggiando il referendum di Salvini, che deve o cerca di creare una realtà politico federale di centro destra, insieme a Meloni, Berlusconi e chi sa qale altro indagato.

Matteuccio cosa tenti di raccattare?

Renzi sta raccattado o tenta di raccattare un po’ di briciole, tirando la volata a Berlusconi e Meloni, notoriamente anti M5S e Rdc. Ma Renzi per avere qualche beneficio vero, deve far mascherare Italia Viva da partito di centro, e provare ad aggrapparsi al treno federale di centro destra. Se questo è sicuramente possibile per Berlusconi (vista l’affiliazione di Renzi a Berlusconi: ma chiederà anche la paternità a Silvio? Matteo Renzi Berlusconi, suona bene). Possibile anche per Salvini, che per raggiungere i suoi scopi, butterebbe dentro anche i Zingari di The snatch. Infatti una frasi calzante per i due Mattei potrebbe essere tratta proprio da questo film. “Conosci il significato della parola “Nemesi”? La giusta e logica imposizione di un castigo terribile che si manifesta attraverso l’opera di un agente adeguato, personificato nella fattispecie da un terribile figlio di puttana a me!”. Ovviamente il tutto radicato e guidato dagli artefatti indocumentabili degli stessi artefatti destrorsi. Ma in tutto questo potrebbe esserci un burrone oltre la siepe: Giorgia Meloni che potrebbe o dovrebbe vedere Renzi come la sabbia negli occhi. Ci vorrebbe un miracolo berlusconiano per far entrare Renzi dentro, anche perchè per la Meloni la questione è chiara su Renzi, e torna utile ancora una frase di The Snatch. “Se devi trattare con lui è meglio che cerchi di non dovergli qualcosa. Perchè se sei in debito con lui, ti tiene nel taschino e una volta lì dentro non ne esci più“. Forse lei se ne rende conto perchè non è compromessa.