Registri sbagliati alle elezioni di Marano: le donne non votano

0
449

Oggi 3 Novembre si è appena conclusa già in molti seggi la preparazione per l’elezioni di Domenica 4 Novembre, questa volta i protagonisti saranno solo Visconti e Albano che si sfideranno per decretare chi di loro salirà al potere maranese. Gran trambusto fuori le scuole per le sostituzioni degli scrutatori, e una volta sistemato tutto sorge un altro problema: i registri di genere pur essendo di colore diverso, rispettivamente blue per i maschi e rosa per le femmine, risultano essere all’interno in realtà gli stessi elenchi, tutti di genere maschile. Presidenti e scrutatori ironizzano: ”Siamo tornati all’800?” – ”Le donne non voteranno?” – ”Divieto per le donne quest’anno?”

Fortunatamente, man mano che i seggi lavoravano, tutti si accorgevano del problema e tutti sono poi andati al comune a reclamare. La sostituzione dei registri è avvenuta in un tempo molto breve, e momentaneamente tutto pare procedere per il verso giusto. Domani alle 7:00 i seggi apriranno e si darà il via alle votazioni fino alle 23:00. Visto il solo ballottaggio si pensa fermamente che si finirà molto prima dell’ultima volta, infatti, molti scrutatori hanno dichiarato che la volta scorsa alle 23:30 già sapevano quale sindaco risultava essere salito in ogni seggio, e che il problema maggiore sono stati solamente i trecentosessanta rappresentanti di lista. Molti seggi infatti per via della lista estremamente lunga, hanno finito alle 7:00/7:30 del mattino e altri forse pure più tardi.

Questa volta si spera vivamente di finire giusto mezz’ora dopo la chiusura delle votazioni, come per le precedenti elezioni, cosicché Marano, finalmente, potrà godere di un nuovo sindaco.

Nessun ottocento, nessun divieto e nessuna distinzione di genere, solo un semplice equivoco: domani alle 7:00 tutti a votare.

Commenti