Red Screen: quando Stephen King incontra Humble Bundle

0
223

Il titolo sarà Red Screen, letteralmente Schermo Rosso. Sarà disponibile per pochi giorni, e rappresenta la collaborazione tra il Re del Terrore e la vetrina per videogiochi Humble Bundle.

Di cosa tratta Red Screen?

La storia ha da poco visto la luce, e fa parte di un progetto benefico. I proventi del pay-what-you-want, infatti (le offerte partiranno da un minimo di 5 dollari) andranno interamente all’American Civil Liberties Union (ACLU). Questa associazione, per chi non lo sapesse, è nata nel 1920 ed è un’organizzazione non governativa impegnata a difendere i diritti civili e le libertà individuali negli Stati Uniti. Tra le sue battaglie i diritti delle donne, dei carcerati, della comunità LGBT, e molto altro che, se siete interessati, potrete scoprire sul sito ufficiale. Troverete il link in fondo a questo articolo.


InsiemePerLaPalestina l’asta artistica su Instagram


Il racconto

Dicevamo che il racconto sarà disponibile per pochi giorni, dal 10 al 16 settembre. Si tratta della prima esclusiva di Humble Bundle, e la trama sembra degna di uno dei piccoli gioielli della scrittura del Re. “La storia, mai pubblicata prima, segue un poliziotto che interroga un idraulico squilibrato che ha appena ucciso sua moglie, solo per scoprire qualcosa di molto più insidioso” è la descrizione. Anche in questo caso, se voleste contribuire alla causa e allo stesso tempo leggere quest’opera potete trovare il link qui sotto.

Humble Bundle.com

Ispirato da Super Mario?

Le similitudini con l’idraulico più celebre dei videogiochi, Super Mario, potrebbero indurci a pensare che sia lui l’assassino in questione e protagonista di Red Screen. Non abbiamo però alcuna certezza di questo, anche se Stephen King ha affermato di essersi ispirato al gioco per scriverlo. Il racconto sarà disponibile soltanto in Ebook, anche se il rapporto del Re con Amazon non è dei più rosei, a causa, pare, delle tattiche “aggressive” dell’azienda nei confronti dell’editore Hachette. A riprova di questo, lo scrittore aveva evitato le uscite di Ebook in passato: ma questa volta, almeno si tratta di una buona causa.

Aclu.org