Record di Cenere vulcanica nelle Isole Canarie

0
319
Record di Cenere vulcanica

Ogni mattina chi vive a La Palma, nelle città di Los Llanos de Aridane Emissioni Record di Cenere vulcanica a Palma nelle Isole Canarie

Ogni mattina chi vive a La Palma, nelle città di Los Llanos de Aridane trovano sulle loro auto uno strato di cenere.Record di Cenere vulcanica Ma domenica scorsa, la quantità di cenere rilasciata dell’eruzione vulcanica era il doppio rispetto a quelle precedenti. Infatti, si avuta domenica scorsa un’emissione da parte del vulcano una quantità record di ceneri vulcaniche. La quantità di cenere emessa nella parte occidentale dell’isola non è mai stata così abbondante dall’inizio dell’eruzione. Inoltre, è stato anche segnalato un forte terremoto con magnitudo 5, ma non è il solo, dato che in zona si stanno verificando numerose scosse sismiche.

La colonna eruttiva e la nube diffusa emessa dal vulcano hanno raggiunto un’altezza di 4.500 metri , al di sopra del record degli ultimi giorni. In merito alla quantità di polveri record, va detto che però le particelle cadute erano estremamente sottili, ancor più rispetto a quelle precedenti. Questo episodio potrebbe essere causato da un intenso degassamento, che è accompagnato anche da un aumento dell’emissione di fluidità della lava. Questa nube di cenere colpisce principalmente la parte ovest e nord-ovest dell’isola, ma soprattutto Los Llanos de Aridane ed El Paso.

L’autorità raccomanda l’uso di mascherine FPP2 e occhiali protettivi ai residenti di questi due comuni e anche a quelli di Tazacorte, Puntagorda e Tijarafe. Inoltre, qualsiasi attività sportiva, anche di allenamento personale è opportuno non svolgere. L’aumento dell’emissione di cenere potrebbe influenzare la navigazione aerea della zona. Va detto che le Isole Canarie sono perfettamente raggiungibili, e solo temporaneamente è stato chiuso aeroporto che raggiunge l’isola dove si trova il vulcano; pertanto, tutte le altre isole turistiche vivono una condizione di normalità.

Geo Vulcanologia – Incredibili eruzione dell’ Etna vista dallo spazio

Geo Vulcanologia – Aperta base del cratere Sud Est dell’Etna: Etna in fase eruttiva…

Geo Vulcanologia – Un escalation di eruzioni esplosioni nel mondo

Ma torniamo a fare cenno all’attività sismica, questa è costante, con dei picchi che abbiamo visto di magnitudo cinque, che peraltro si sono verificati anche il giorno precedente. Tuttavia, nell’intervallo altre scosse di minore intensità hanno interessato la parte occidentale dell’isola La Palma. L’autorità sostengono che l’attuale livello di sismicità continua a indicare che è possibile che si verifichino terremoti anche più forti, con il rischio piccole frane nelle aree in pendenza.

Nel frattempo, a terra, numerose persone sono impiegate nella pulizia di strade dalle polveri e ceneri rilasciate dal vulcano. Chi svolge questa attività sostiene che si tratta di un lavoro veramente duro, che viene svolto in condizioni estreme, considerando soprattutto che l’odore acre rende adattati l’aria quasi irrespirabile, mentre nel frattempo la cenere continua a cadere accompagnato anche da piccoli sassolini. Sembra di svolgere un lavoro interminabile.

Fonte: Meteo Giornale