Rapporto “ANNUALE DCSA 2021”: sequestri di cocaina senza precedenti

0
179
Rapporto “ANNUALE DCSA 2021”

Rapporto “ANNUALE DCSA 2021”: Sequestri di cocaina senza precedenti delle forze di polizia.

Questa mattina presso la sede del Dipartimento della Pubblica Sicurezza – è stato firmato l’accordo di collaborazione scientifica tra la stessa D.C.S.A. rappresentata dal Direttore Centrale Generale di Corpo d’Armata della Guardia di Finanza Antonino Maggiore, ed il Dipartimento di Scienze Sociali ed Economiche dell’Università Sapienza di Roma, rappresentato dal Direttore Prof. Pierpaolo D’Urso.

La Direzione Centrale per i Servizi Antidroga e il Dipartimento di Scienze Sociali ed Economiche di Sapienza Università di Roma danno avvio ad un rapporto di collaborazione per finalità di studio e ricerca attraverso lo scambio di informazioni e di competenze tecnico-scientifiche necessarie per analizzare le dinamiche dei mercati delle droghe sintetiche e dei precursori, sia dal punto di vista quantitativo (diffusione e volume delle vendite, andamento dei prezzi, etc.), sia dal punto di vista qualitativo (nazionalità dei venditori, affiliazione ad organizzazioni, rotte del traffico di stupefacenti), con una specifica attenzione sui fattori territoriali di rischio.

L’interscambio di conoscenze e competenze riguarderà infatti da una parte, la vasta mole di dati sul fenomeno “droga” raccolti sul campo dalle Forze di Polizia italiane, anche in collaborazione con quelle straniere, impegnate nella lotta al narcotraffico, dall’altra le specifiche ed avanzate modalità di ricerca scientifica ed analisi del Dipartimento SSE dell’Università La Sapienza.

Le conseguenti attività sinergiche potranno ottimizzare le finalità istituzionali dei due “organismi pubblici”, valorizzando il carattere di scientificità dei dati, anche in funzione dello sviluppo di una maggiore capacità predittiva nell’ambito del fenomeno droga.

Cyber truffatori sfruttano il nome della Polizia postale

Polizia di Arezzo presente ad “Arezzo Classic Motors”

-Sintesi sulle finalità dell’Accordo DCSA – Dip. SSE Università Sapienza Roma

L’Accordo di collaborazione, grazie all’interazione delle due istituzioni, potrà consentire anche di elaborare studi di tipo sociologico su fenomeni di ampio impatto sulla società, per favorirne la comprensione e consentire alle autorità competenti la più rapida individuazione degli strumenti idonei a risolvere situazioni di possibile criticità attuali o di previsibile insorgenza.

La D.C.S.A., nel panorama delle articolazioni interforze del Dipartimento della Pubblica Sicurezza, possiede una specifica e profonda esperienza nel settore antidroga perché, nei suoi oltre trent’anni di lotta alle droghe, ha sviluppato conoscenze, competenze e rapporti internazionali “unici” nel settore, che consentono il raggiungimento di elevati traguardi informativi e di una efficace azione di  coordinamento e supporto operativo alle attività antidroga. Facendo tesoro della propria esperienza, la D.C.S.A. è, comunque, sempre attenta ed “aperta” all’evoluzione degli scenari del mondo “liquido” in cui viviamo, per monitorare ed analizzare i mutamenti del fenomeno “droga”, allo scopo di elaborare strategie e mirati interventi operativi di  prevenzione e contrasto al narcotraffico.

L’Università Sapienza di Roma, fondata nel 1303, è il più antico Ateneo di Roma ed il più grande in Europa. La sua missione è contribuire allo sviluppo della società della conoscenza attraverso la ricerca, la formazione di eccellenza e di qualità e la cooperazione internazionale. I principali ranking universitari mondiali collocano la Sapienza ai primi posti in Italia, per la qualità della ricerca e della didattica e per la dimensione internazionale.

Una così stretta cooperazione tra due istituzioni “pubbliche”, che significa,  in concreto, studio, ricerca ed analisi di fenomeni reali, oltre a costituire un arricchimento reciproco, potrà portare nuove conoscenze utili, sia per il perfezionamento dell’azione di contrasto antidroga, che per la conoscenza scientifica dei fenomeni, aprendo alla possibilità di nuove opportunità di conoscenza della società stessa.

Con lo sviluppo di questo cammino comune intrapreso, sarà possibile affinare ulteriormente gli strumenti da entrambe le parti per definire nuovi e più ambiziosi traguardi da raggiungere.

A titolo esemplificativo, si elencano alcune tematiche -già individuate dalla DCSA-da  sviluppare, nell’ambito dell’Accordo, in collaborazione con il Dipartimento SSE dell’Università Sapienza:

 ARGOMENTOSCOPO DELL’INDAGINE
1Droghe sintetichepredisporre un quadro di situazione sui sequestri degli ultimi 5 anni (quantità, operazioni, aree geografiche, modalità di occultamento) per l’analisi del fenomeno sia sotto l’aspetto di polizia che sociale evidenziando possibili scenari futuri.
2StranieriPossibili connessioni tra distribuzione territoriale degli stranieri (residenti) e tipologie di sostanze sequestrate nelle medesime aree. Una sostanza è maggiormente legata a determinate nazionalità?
3Italiani e stranieriIn che modo negli ultimi 20 anni sono cambiati gli equilibri nella gestione del mercato?
4Precursori di drogheIn virtù dei dati commerciali, sviluppare la conoscenza sulle dinamiche delle transazioni delle principali sostanze precursori a livello nazionale evidenziando le criticità e le possibilità di disvio.
5RotteVerificare l’incidenza di aspetti geopolitici, sociali e commerciali sulle rotte e sulle dinamiche del traffico in generale.
6