Raccolta di One Piece non autorizzata? No, è arte

0
558

A prima vista può sembrare una semplice raccolta completa di One Piece (anche se il manga non è ancora concluso). Ma se si guarda più da vicino, ci si rende conto che si tratta di ben altro.

Si tratta di una raccolta di One Piece?

Sono 21.450 pagine, e racchiudono la raccolta completa finora conosciuta del manga di One Piece. Potrebbe addirittura vincere il record come libro più lungo del mondo. Ma leggerla non è possibile, e adesso vedremo insieme il motivo.


Shonen manga cosa sono e perché piacciono tanto


Anche i manga sono arte

Partiamo dal presupposto che anche i manga e i fumetti in generale possono rappresentare una forma d’arte. Ma questa raccolta, dal semplice titolo ONEPIECE, è un’installazione artistica a tutti gli effetti. L’autore si chiama Ilan Manouach, ed è riuscito ad ottenerla stampando tutte le pagine digitali del manga, riunendole poi in un unico volume. Lo scopo, rivela The Guardian, è mostrare l’ampiezza dei contenuti a disposizione dei lettori, e il valore monetario che in alcuni casi supera quello artistico.

Una riproduzione non autorizzata

Ma veniamo ad un’altra questione, quella del copyright. Si tratta o no di violazione dei diritti d’autore, considerato che si tratta di un’operazione non autorizzata? Secondo un portavoce dell’editore JBE Books no, in quanto non è effettivamente possibile leggerlo: il tentativo potrebbe soltanto danneggiarla, visto che si tratta di un pezzo unico. Fino a questo momento ONEPIECE è stato realizzato a tiratura limitata di 50 copie, al prezzo di 1800 dollari l’una. Tutte già esaurite.