Quirinale: Bruxelles osserva da vicino l’elezione

0
300
Mattarella bis: la reazione della stampa estera

L’elezione per la carica al Quirinale è un osservato speciale per Bruxelles, che sembrerebbe preoccupata per un’eventuale elezione di Mario Draghi. Per Bruxelles, togliere a Draghi il ruolo di premier sarebbe come togliere la fiducia che l’Italia è riuscita a ricostruire con le istituzioni europee.

Elezione Quirinale: cosa ne pensa Bruxelles?

L’elezione del presidente della Repubblica italiana è seguita con attenzione da Bruxelles, che sembrerebbe preoccupata che un eventuale elezione di Mario Draghi possa togliere la stabilità all’Italia. Il Commissario europeo per il bilancio, Johannes Hahn, ha affermato che si augura che “la situazione attuale di stabilità in Italia continui”. Secondo Hahn, infatti, il governo Draghi ha portato molte rassicurazioni e fiducia, per questo togliergli la carica da premier per eleggerlo Capo dello Stato potrebbe essere una mossa “non saggia”.Non ho dubbi che gli oltre mille Grandi Elettori incaricati siano pienamente consapevoli della posta in gioco”, ha detto Hahn.

Il commissario austriaco ha poi sottolineato che “la ripresa in Italia e l’umore generale nella società sono piuttosto promettenti e luminosi. Auspichiamo che le cose restino così anche in futuro“. Secondo Hahn, questa opinione “è condivisa da tutti in Europa e anche oltre, perché l’Italia è uno dei nostri Stati membri più importanti e tutti sono felici di questi sviluppi positivi”.


Leggi anche: La politica è una cosa seria ma a Roma non lo…